Jannik Sinner

Jannik Sinner accede agli ottavi di finale del Miami Open sconfiggendo in rimonta Khachanov. L’altoatesino fa grande fatica ma alla distanza esce il Campione

Ancora grande protagonista Jannik Sinner al Masters 1000 di Miami. L’azzurro ottiene il pass agli ottavi di finale superando il russo Khachanov in 3 set in una battaglia durata quasi 3 ore.

Potrebbe interessarti:

Nel primo set, i due tennisti scambiano grandi colpi e non si risparmiano fin dalle prime battute. Sinner sembra mettere la testa avanti con un break nell’immediato ma Khachanov dimostra di essere in partita, recuperando nell’immediato e riuscendo addirittura a strappare un ulteriore servizio all’azzurro che lo porta a chiudere il set in suo favore sul 6-4.

Nel corso della partita si nota che l’altoatesino va incontro a problemi di natura fisica che danno l’impressione di una resa ma è qui che arriva la svolta della partita. Infatti, dopo aver salvato due palle break a Khacanov, il 19enne riesce ad arrivare al tiebreak del secondo set e lo gioca da grande campione, vincendolo per 7-2 e pareggiando i conti, portando così la partita al set decisivo.

La partita rimane sul filo dell’equilibrio anche nel terzo ed ultimo set ma la svolta è dietro l’angolo ed arriva, quasi improvvisamente, durante il 9° game. Ovvero quando Khachanov, avanti 15-40 e col servizio a favore, subisce quattro punti consecutivi da Sinner che ruba il break decisivo e lo porta a servire per il match. L’azzurro è impeccabile e, nonostante la grande fatica accumulata, porta a casa la partita, chiudendo sul 6-4 dopo 2 ore e 52 minuti. Nel prossimo turno ci sarà uno tra Ruusuvori e Ymer mentre la giornata di lunedì vedrà in campo gli altri due italiani presenti in tabellone, Musetti e Sonego.

Letture Consigliate