Michelangelo ed il Vaticano, un legame raccontato a Houston



Michelangelo

Nel museo di Houston sbarcano i lavori più emblematici della collezione di Michelangelo, che raccontano il rapporto conflittuale, ma significativo, con il Vaticano

Michelangelo e le sue opere saranno i protagonisti del Museo di Houston, in Texas. Cartoni, dipinti e disegni raccontano il rapporto conflittuale, ma proficuo, tra il Maestro ed il Vaticano.

Dal Museo di Capodimonte e da Real Bosco arrivano così 23 pregevoli opere come “Venere e Amore” e “Gruppo Armigieri” ed il celebre “Giudizio universale”.

A lui si affiancheranno anche altri grandi artisti come Raffaello, Tiziano, Rubens e Tintoretto. 

La collezione di Michelangelo, già reduce da un tour al Metropolitan Museum of Art di New York, viene così studiata per comprenderne il ruolo attivo nell’Arte del Quattrocento e Cinquecento.

Una figura importante è quella del Papa Paolo III Farnese, che intrattenne con lui intrattenne rapporti burrascosi, ma che seppe capirne la grandezza. I suoi ritratti sono firmati da Tiziano e Raffaello.

Leggi anche