Michelangelo ed il Vaticano, un legame raccontato a Houston

Prima PaginaMichelangelo ed il Vaticano, un legame raccontato a Houston

Nel museo di Houston sbarcano i lavori più emblematici della collezione di Michelangelo, che raccontano il rapporto conflittuale, ma significativo, con il Vaticano

Michelangelo e le sue opere saranno i protagonisti del Museo di Houston, in Texas. Cartoni, dipinti e disegni raccontano il rapporto conflittuale, ma proficuo, tra il Maestro ed il Vaticano.

Dal Museo di Capodimonte e da Real Bosco arrivano così 23 pregevoli opere come “Venere e Amore” e “Gruppo Armigieri” ed il celebre “Giudizio universale”.

A lui si affiancheranno anche altri grandi artisti come Raffaello, Tiziano, Rubens e Tintoretto. 

La collezione di Michelangelo, già reduce da un tour al Metropolitan Museum of Art di New York, viene così studiata per comprenderne il ruolo attivo nell’Arte del Quattrocento e Cinquecento.

Una figura importante è quella del Papa Paolo III Farnese, che intrattenne con lui intrattenne rapporti burrascosi, ma che seppe capirne la grandezza. I suoi ritratti sono firmati da Tiziano e Raffaello.

Grazia De Gennarohttps://zon.it
Classe 1987, ho frequentato l’Università degli Studi di Salerno, conseguendo la Laurea di Primo Livello in Sociologia. Ho ottenuto una certificazione di frequenza per il corso di addetto/responsabile Ufficio Stampa e ho partecipato a diversi concorsi letterari, tra cui quello dell'estate 2015 del Circolo degli Artisti Salernitani, che mi è valso un Primo Premio. Lo scorso anno ho pubblicato il mio primo romanzo edito da Writers Editor, intitolato "Amore di papà". Sono un'attivista femminista e sostenitrice dei diritti LGBTIQ e gestisco una pagina Facebook sui diritti delle donne, "Doppia Vu Women Rights". Inoltre, ho il ruolo di segretaria provinciale presso la sezione NIDIL CGIL di Salerno.

Covid-19

Italia
91,350
Totale di casi attivi
Updated on 2 August 2021 - 17:08 17:08