Le migliori maschere fai da te per capelli rovinati

Capelli

Capelli stressati, crespi, fragili a causa della piastra e alimentazione squilibrata? Ecco alcune maschere fai da te semplici da creare in casa

Quando i capelli si indeboliscono, risultano spenti e crespi. Per non menzionare l’effetto paglia che li rende particolarmente ingestibili! Importante perciò, è prendersene cura e concedersi qualche coccola: la migliore amica della vostra chioma è infatti la maschera, e perché non farla in casa? Ecco delle maschere fai da te semplicissime da creare!

Maschera allo yogurt e olio di oliva: indicata per dare luminosità ai capelli spenti. Idratante e lenitiva, questa maschera è in grado di donare luminosità ai capelli danneggiati. Crearla è davvero semplice: basta prendere un vasetto di yogurt bianco ed unirlo ad due cucchiai di olio d’oliva e mescolarlo. Stendere sulla chioma e lasciare in posa per circa un’ora e il gioco è fatto!

Maschera alla banana: indicata per ridare forza ai capelli che si spezzano. Essendo la banana ricca di vitamine, è il frutto ideale per rigenerare la fibra del capello. Bisogna solamente tagliare la banana e schiacciarla fino ad ottenere una purea. Aggiungere due cucchiai di olio di oliva e applicarla in modo uniforme sulla chioma. Lasciare in posa 20 minuti e risciacquare.

Maschera all’uovo: ideata per ricostruire la fibra del capello, sopratutto se riccio e crespo. Sbattere il bianco dell’uovo è tutto ciò che occorre. Applicato poi sulle lunghezze, funzionerà come un trattamento ricostituente grazie alla sue vitamine.

Maschera al miele: ideata per idratare i capelli crespi. Questa maschera, con l’aggiunta di olio di semi di lino, è perfetta per proteggere la chioma dalle aggressioni esterne. Come crearla: unire 20ml di olio di semi di lino ed un cucchiaio di miele. Stendere la maschera sui capelli e lasciare in posa per almeno mezz’ora. Risciacquare infine con shampoo delicato.