Rangnick, Red Bull
Foto: YouTube

Sembra sempre più Ralf Rangnick ad essere il prossimo allenatore del Milan: il tedesco sarà anche direttore tecnico. Per Maldini proposto un nuovo incarico

Ralf Rangnick sarà il futuro del Milan. Nonostante le smentite da parte del club rossonero, il manager tedesco è sempre più vicino a sbarcare in Italia nella prossima stagione.

Rangnick lascerà il sodalizio Red Bull – in primis il ruolo nel Lipsia – per essere manager totale per il club rossonero. Un ruolo a 360° in cui il tedesco si occuperà anche di essere direttore tecnico della squadra e darà indicazioni importanti in chiave mercato. Il Milan ha smentito la notizia del “tutto fatto” per Rangnick, una scelta dovuta anche al fatto che Ibra e compagni sono attesi dalla delicata sfida contro la Juventus, in programma questa sera.

Ulteriori sviluppi potrebbero arrivare nei prossimi giorni ma quel che certo è che Rangnick si tinge sempre più di rossonero col passare del tempo.

E Maldini?

Se Ralf Rangnick occuperà il ruolo di allenatore e direttore tecnico, non si può non parlare del futuro di Paolo Maldini.

L’arrivo del manager tedesco ridimensionerebbe il ruolo dell’ex-terzino e le attenzioni sono tutte puntate sul suo futuro. Si vocifera che il Milan abbia proposto a Paolino un altro ruolo, non all’interno dello staff dirigenziale rossonero. Infatti, si parla di un posto da ambasciatore per portare il nome del Milan in Europa e nel Mondo.

Un ruolo che nel 2016 aveva fatto discutere, al punto che lo stesso Maldini a precisa domanda rispose: A queste condizioni non si parla di ritorno al Milan”. Adesso, se confermata la proposta, cosa succederà? Staremo a vedere.