Milano, giovane donna vittima di un incendio



Milano

Milano, giovane donna vittima di un incendio. La causa del rogo forse da ricollegare ad un braciere rimasto acceso durante la notte

Milano, una giovane donna è stata vittima di un incendio che è divampato, durante la notte, nella baracca in cui abitava e che divideva con il marito e il fratello nei pressi della stazione ferroviaria di San Cristoforo.

I carabinieri, immediatamente allertati, hanno collegato il rogo all’incauto e prolungato utilizzo di un braciere che si trovava all’interno della baracca. Ma dopo una prima analisi anche altre ipotesi sono state avanzate, tra cui il ferimento, ai danni della ragazza, al culmine di una lite.

Oppure, ancora, dopo i fatti recenti che hanno interessato la periferia di Milano, e che hanno spinto il Sindaco Sala a chiedere l’intervento dell’Esercito, si è pensato ad una aggressione premeditata nei confronti della baracca occupata dalla giovane e dai suoi familiari.

La 18enne è stata trasportata all’ospedale Niguarda, in codice rosso, a causa delle gravi ustioni al volto. Gli altri due occupanti della baracca non hanno subito danni fisici. I Carabinieri del Nucleo Radiomobile indagano sulla vicenda.

Leggi anche