5 Dicembre 2017 - 10:04

Milano, la Pala Gozzi protagonista del Natale a Palazzo Marino

Pala Gozzi

Sarà il capolavoro di Tiziano, la Pala Gozzi, ad inaugurare la decima edizione dell’appuntamento con l’arte che, ogni anno, caratterizza il Natale di Palazzo Marino

Anche quest’anno Palazzo Marino, in occasione del Natale, si arricchisce di preziose opere d’arte in una mostra che apre i suoi battenti oggi, 5 dicembre, e si conclude il 14 gennaio 2018.

Protagonista di questa edizione è la maestosa pala d’altare “Sacra Conversazione”, meglio nota come Pala Gozzi di Tiziano e proveniente dalla Pinacoteca civica “Francesco Podesti” di Ancora.

Il progetto, guidato dall’architetto Corrado Anselmi, prevede l’allestimento della Sala Alessi di Palazzo Marino, sede del Comune di Milano, con un particolare impianto di luci curato dall’architetto Francesco Murano.

L’opera, risalente al 1520, è un dipinto a tecnica mista su tavola realizzato per il mercante Dubrovnik Luigi Gozzi da cui deriva, appunto, il suo nome e destinato alla chiesa di San Francesco ad Alto di Ancona.

La Pala Gozzi si configura come il primo dipinto datato e firmato di Tiziano e, sul retro della tavola, è possibile osservare degli schizzi a matita che raffigurano delle teste, probabilmente delle bozze del dipinto.

Il capolavoro di Tiziano raffigura la Madonna con il Bambino in un cielo in movimento con una luce infuocata del tramonto. Sulla tela trova spazio anche la figura di San Francesco che, dal basso, osserva la scena sbalordito mentre San Biagio, inginocchiato, indica al committente l’apparizione celeste.

La mostra, curata da Stefano Zuffi, è promossa dal Comune di Milano e da Intesa Sanpaolo e garantisce l’ingresso gratuito ai visitatori.

L’iniziativa è volta a dimostrare anche la solidarietà della città di Milano nei confronti dei territori colpiti dal terremoto di cui raccoglie e protegge le più importanti opere d’arte.