Energia1
Immagine da Pixabay

Nel 2005 nasce “M’illumino di meno”, la Giornata del risparmio energetico. Ecco tutte le iniziative che si terranno oggi in Italia

Anche quest’anno, il 26 Marzo, torna M’illumino di meno, la Giornata del risparmio energetico. Si tratta non solo di una ricorrenza volta a ridurre i consumi energetici ma anche a promuovere una rivoluzione sostenibile dei nostri stili di vita. Questa ricorrenza venne lanciata per la prima volta dalla trasmissione radiofonica Caterpillar di Radio2. Quest’anno la ricorrenza è legata, ovviamente, anche alla delicata situazione pandemica.

Potrebbe interessarti:

Il “salto di specie” e la dedica ai sanitari

L’edizione di quest’anno di M’illumino di meno è dedicata all’ormai celebre salto di specie, inteso come “l’evoluzione ecologica nel nostro modo di vivere che dobbiamo assolutamente fare per uscire migliori dalla pandemia“. Particolare attenzione va al mondo sanitario, con le adesioni di ospedali, ASL, medici e infermieri. In particolare, hanno aderito il Policlinico Gemelli e l’Ospedale Pediatrico Bambino Gesù. Arriva il plauso anche da parte del Ministro della Transizione Ecologica Cingolani. “Complimenti alla Rai per l’accelerazione in corso su questi temi che sta creando un effetto positivo perché la sfida si gioca anche sui terreni dell’intrattenimento e dell’informazione. Occorre un messaggio molto forte a sostegno dell’impegno enunciato da Draghi di inserire lo sviluppo sostenibile nella Costituzione. Che sarebbe un cambiamento importantissimo“.

La RAI, madrina della manifestazione, parteciperà M’illumino di meno con lo spegnimento delle luci in tutte le sedi e installando rastrelliere per biciclette per i propri dipendenti. In questo modo promuoverà la mobilità sostenibile in azienda. Senza contare servizi speciali nelle trasmissioni radiofoniche e nei TG nazionali e regionali. “E’ un progetto che unisce tradizione a innovazione, una colonna del servizio pubblico multimediale in grado di far riflettere la comunità nazionale su temi non più rinviabili” ha affermato Giovanni Parapini, direttore Rai per il sociale.

Iniziative istituzionali per M’illumino di meno

Alle ore 19 verranno spente simbolicamente le luci delle facciate del Palazzo del Quirinale, di Palazzo Chigi, di Montecitorio e di Palazzo Madama, nonché del Palazzo della Consulta. Spente anche le luci dell’Arena di Verona e di molti monumenti nei più importanti comuni italiani. Eoltre 250 comuni Bandiera Arancione hanno aderito e spegneranno completamente i loro monumenti e palazzi. Anche quest’anno dunque, adesione di massa a M’illumino di meno

Letture Consigliate