Miriam Dalmazio

Ha sfondato il muro dei  7 milioni di telespettatori la fiction “La stagione della caccia”, andata in onda ieri sera su Raiuno. Nel cast anche Miriam Dalmazio

Oltre 7 milioni di telespettatori (con circa il 30,8 % di share) hanno avuto modo di apprezzare la bravura e la bellezza di Miriam Dalmazio, protagonista femminile della fiction di Rai Uno “La Stagione della Caccia”, tratta da un romanzo di Andrea Camilleri.

Potrebbe interessarti:

La giovane attrice, diretta dal regista Roan Johnson, ha avuto così modo di tornare alle sue radici: a quella Sicilia che ha lasciato giovanissima per trasferirsi a Roma ed inseguire il sogno di diventare attrice.

Dopo il diploma al Centro Sperimentale, un provino sostenuto quasi per caso le frutta un piccolo ruolo nella fiction “Capri”, ma è con la soap opera di Rai Tre “Agrodolce” che Miriam Dalmazio si impone definitivamente come attrice (sebbene la suddetta soap non sia stata fortunata dal punto di vista dell’audience).

Da “Che Dio ci aiuti” a “La stagione della caccia”

Il nome della Dalmazio, che in “La Stagione della Caccia” recita al fianco del conterraneo Francesco Scianna, si lega così ad alcune delle più importanti fiction mandate in onda sui canali Rai (da “Che Dio ci aiuti” ad “Il Cacciatore”, fino alla produzione internazionale de “I Medici-Lorenzo Il Magnifico”.

Lanciata al cinema da Checco Zalone

Anche il cinema si accorgerà ben presto della sua spontaneità: dopo aver esordito sul grande schermo in “Sole a Catinelle”, dove interpreta l’ex moglie di Checco Zalone, Miriam Dalmazio (qui il suo profilo Instagram ufficiale) diventa anche Beba nel film “Maldamore” di Angelo Longoni e viene diretta anche da Giovanni Veronesi, i Fratelli Taviani ed Ettore Scola (che l’ha voluta nel suo ultimo film “Che strano Chiamarsi Federico”).

In “La stagione della caccia”, la rossa più amata della fiction italiana interpreta una giovane nobildonna sulla quale confluiscono le mire di un taciturno farmacista (Francesco Scianna).

Letture Consigliate