Modello 730, tante novità per il 2018



Modello 730 novità 2018

Modello 730: presentate le novità per il 2018 dall’Agenzia delle Entrate

La principale novità per il modello 730 riguarda il suo termine di presentazione, unificato per tutti i contribuenti. Negli aggiornamenti rientrano le percentuali di detrazione più ampie per le spese per gli interventi antisismici effettuati su parti comuni di edifici condominiali e per la riqualificazione energetica.

Nuovo limite anche per le spese d’istruzione per la frequenza della scuola che passa da 564 euro a 717.

Nel 730/2018 c’è anche una nuova disciplina per i contratti di locazione di immobili ad uso abitativo, la cui durata non supera i 30 giorni.

Il nuovo termine per la conegna del 730 è stato fissato per il 23 luglio ed è valido sia per coloro che lo compilano autonomamente sia per coloro che si avvalgono dell’assistenza fiscale di professionisti abilitati o CAF.

Per le spese sanitarie possono usufruire delle detrazioni coloro che acquistano alimenti speciali a fini medici (sono esclusi quelli per bambini) per gli anni 2017 e 2018.

Il 3 aprile è stato fissato come ultimo giorno entro cui il sostituto d’impresa può consegnare la Certificazione Unica al lavoratore relativo ai redditi percepiti nel 2017.

Il vecchio modello Iva26 potrà essere utilizzato per comunicare l’esercizio congiunto nel caso in cui non sia possibile utilizzare la dichiarazione annuale iva.

Inseriti poi nuovi spazi nel quadro VX in cui le società che partecipano alla liquidazione di Iva di Gruppo potranno indicare l’iva a credito o dovuta. Infine sono state aumentate del 10% le soglie di tassazione per i premi dati dall’azienda ai propri dipendenti.

 

Leggi anche