morgan
immagine dal profilo facebook ufficiale di Morgan

Morgan difende Achille Lauro e la sua canzone presentata a Sanremo, Rolls Royce: “Non parla di droga”. E si scaglia contro Striscia la Notizia

Marco Castoldi, in arte Morgan, difende il cantante e amico Achille Lauro. In seguito alle polemiche scatenate da Striscia la Notizia sul presunto riferimento alla droga del brano Rolls Royce, è proprio l’ex leader del Bluevertigo a prendere la parola. Durante la trasmissione CR4 – La Repubblica delle donne, in onda su rete 4, Morgan difende il brano dicendo che “non parla di droga“. Sottolinea anche: “Non dobbiamo parlare di droga con questa superficialità. Altre canzoni parlano di droga, come Lily di Antonello Venditti e Sì viaggiare di Lucio Battisti”. E su Striscia la Notizia dichiara: “Anche Striscia è una parola che ha a che fare con qualcosa“.

Potrebbe interessarti:

Il brano presentato a Sanremo, che ha scatenato un vero e proprio caso mediatico (e politico) e che il cantante ha interpretato insieme ad Achille Lauro nella serata degli ospiti, secondo molti non farebbe riferimento all’omonima automobile di lusso, ma all’utilizzo di droga e ad alcuni personaggi ad essa accostati. A tal proposito dice: “Ma chi l’ha detto che sono morti di droga? Non lo sappiamo con certezza“.

C’è da sottolineare, però, che il brano sta piacendo molto al pubblico, risultando tra i più trasmessi in rotazione radiofonica insieme a quello del vincitore Mahmood. Inoltre su ITunes risulta quarto in classifiche e quinto su Spotify.

Letture Consigliate