Morta a Roma l’attrice Monica Scattini



monica scattini

È morta a Roma Monica Scattini, attrice per Scola, Monicelli e Risi. Negli anni 90 la svolta nelle commedie. Se ne va in silenzio dopo una lunga malattia

Il cinema italiano perde l’attrice Monica Scattini, morta a 59 anni a Roma, dopo una lunga malattia. L’ultima partecipazione televisiva è stata ad Avanti un altro di Paolo Bonolis (Canale 5) nell’autunno 2014.

Monica ScattiniFiglia del regista Luigi Scattini, muove i primi passi nel mondo del cinema in un film di Bolognini. Dopo aver lavorato per Ettore Scola, Coppola, Pupi Avati, Corbucci e Marco Risi, Mario Monicelli la sceglie per il cast di Parenti Serpenti (1990). Dagli Anni ’90 lavora in commedie con Carlo Vanzina, Duccio Camerini e Alessandro Haber.

Nel 1984 il film Lontano da dove le fa portare a casa il Nastro d’Argento alla migliore attrice non protagonista. Dieci anni dopo, con Maniaci Sentimentali di Simona Izzo vince il David di Donatello come migliore attrice non protagonista.

Si spegne in silenzio dopo una lunga carriera televisiva (la ricordiamo in La TV per le ragazze) restando all’angolo, seduta come nel film Ballando ballando di Scola, aspettando che qualcuno le porga la mano per ballare.

Solare e quasi sempre chiamata per ruoli non di rilievo, l’ultimo film in cui ha recitato è Una donna per amica, di Giovanni Veronesi (2014).

I funerali si svolgeranno nella chiesa di Santa Maria in Trastevere, sabato 7 febbraio a Roma, alle 12:30.

Leggi anche