Danny Aiello
Immagine da YouTube

L’attore Danny Aiello è deceduto all’età di 86 anni. Ha ottenuto una nomination agli Oscar come Miglior Attore Non Protagonista per Do The Right Thing

Un altro grande del cinema è scomparso. All’età di 86 anni è deceduto Danny Aiello, uno dei volti noti della cinematografia americana, famoso per aver interpretato numerosi ruoli in film tra gli Anni Settanta e Ottanta. Tutti quanti ricordano il suo ruolo accanto a Robert De Niro ne Il Padrino, ma ancor più significativa è la sua interpretazione nel film di Spike Lee del 1989, Do The Right Thing. In esso l’attore interpretava il ruolo di Sal.

L’interpretazione gli fruttò una nomination agli Oscar come miglior attore non protagonista nel 1990. Secondo quanto divulgato dalla sua famiglia e riportato su TMZ, Danny Aiello è deceduto in una struttura medica nel New Jersey dove è stato curato per una malattia improvvisa. La morte sarebbe avvenuta in seguito ad un’infezione dovuta alle cure che stava facendo, e l’attore sarebbe deceduto poco dopo la visita della sua famiglia.

Gli esordi nel mondo cinematografico furono precoci. Per la precisione, incominciò la sua carriera in Bang The Drum Slowly, in un piccolo ruolo affianco a Robert De Niro. I due si ritrovarono poi a lavorare sul set del mitico Il Padrino – Parte II, in cui l’attore pronuncerà una battuta diventata iconica: “Michael Corleone saluta“.

Negli anni ’80, l’attore poi ebbe la sua definitiva consacrazione. Collaborazioni con mostri sacri come Sergio Leone, Woody Allen e Spike Lee lo porteranno alla sua massima ascesa. L’ultima sua apparizione cinematografica risale al 2018 nel film Little Italy – Pizza, Amore E Fantasia.