Napoli Verona
Twitter Napoli

Un Napoli spento e disattento non riesce a superare l’ostacolo Verona all’ultima di campionato. Per gli azzurri è Europa League

Serata terribile per il Napoli. I padroni di casa non trovano la chiave per spuntarla contro un Verona mai domo e dicono addio alla Champions League.

Potrebbe interessarti:

La partita

La prima frazione di gioco vede il Verona molto chiuso ed abile a pressare il Napoli a tutto campo. I partenopei cercano con costanza le imbucate giuste ma l’ottima copertura di campo degli Scaligeri non offre spazi per le sortite offensive. Gli unici due brividi per parte giungono grazie a delle interessanti occasioni prima per Insigne e poi per Kalinic: il capitano azzurro si aggiusta bene il pallona al limite dell’area e calcia di poco al lato, l’attaccante croato prova una giocata con il tacco murata da Rrahmani ma poi compie un fallo in attacco e ferma il gioco.

Nel secondo tempo il copione della gara è pressoché lo stesso del primo con il Verona che pressa a tutto campo ed il Napoli che arranca. Numerosi sono gli interventi al limite che portano anche l’arbitro a tirar fuori qualche cartellino. La gara si sblocca al minuto 60 per gli azzurri grazie a Rrahmani. L’ex di giornata si trova il pallone sul destro dopo una mischia in area su calcio d’angolo ed insacca di forza portando in vantaggio i suoi. Al minuto 69 il Verona pareggia i conti a seguito di una dormita offensiva dei padroni di casa. Faraoni si trova solo contro Meret e sigla l’1-1. Sul finale Gattuso chiama via Bakayoko e schiera il Napoli con uno spregiudicato 4-1-5 facendo subentrare Petagna e Mertens ma gli azzurri non riescono mai a trovare l’imbucata vincente.

Tabellino e marcatori

Marcatori: 60′ Rrahmani; 69′ Faraoni;

Napoli, 4-2-3-1: Meret; Di Lorenzo, Rrahmani, Manolas, Hysaj (71′ Mario Rui); Fabian Ruiz, Bakayoko (81′ Bakayoko); Lozano (67′ Politano), Zielinski (71′ Mertens), Insigne; Osimhen.
All.: Gattuso.

Verona, 3-4-2-1: Pandur (63′ Berardi); Ceccherini (76′ Lovato), Gunter, Dimarco; Faraoni (76′ Ruegg), Dawidowicz (41′ Udogie), Ilic, Lazovic; Bessa, Zaccagni, Kalinic (63′ Lasagna).
All.: Juric.

Ammoniti: 20′ Lozano (atterramento); 32′ Ilic (eccesso di foga); 38′ Dawidowicz (atterramento); 54′ Udogie (atterramento); 55′ Dimarco (atterramento); 71′ Bakayoko (atterramento);
Espulsi: -.

Letture Consigliate