Nba, Jokic mvp
Fonte immagine: Twitter Denver Nuggets

Nikola Jokic si aggiudica il titolo di Most Valuable Player della stagione Nba 2020/21. Terzo europeo della storia ad aggiudicarsi il titolo

La voce circolava già da diverso tempo nell’ambiente Nba e questa notte è arrivata la conferma ufficiale da parte della lega: Nikola Jokic è il miglior giocatore dell’anno.

Potrebbe interessarti:

Succede al due volte mvp Giannis Antetokounmpo e diventa il terzo europeo della storia ad aggiudicarsi il prestigioso premio, nonché il primo Denver Nuggets a riuscirci. Il centro serbo ha battuto la concorrenza di Embiid e sopratutto quella di Stephen Curry che nelle scorse settimane aveva ricevuto anche l’endorsement da parte di King James.

Jokic, inoltre, diventa la scelta più bassa al Draft (chiamata numero 41 nel 2014) a vincere il più prestigioso titolo della “regular season“. Alla notizia datagli via Zoom dal commissioner Adam Silver il gigante serbo ha risposto così: “No, non ho mai pensato che avrei vinto davvero – racconta, col sorriso sempre stampato in faccia -. Sono sempre rimasto concentrato sui playoff, sul campo. Perché questo è un trofeo, ma la stagione non è finita. E io all’mvp preferisco vincere un titolo“.

Parole anche di circostanza per uno dei più “normali” mvp di sempre. Una vera e propria impresa anche se si pensa che l’ultimo centro a riuscirci era stato un certo Shaquille O’Neil nel lontano anno 2000. Ora testa alle semifinali Play off e alla difficilissima serie contro i Suns per cercare di centrare l’accoppiata mvp-anello.

Letture Consigliate