OVH

L’azienda francese OVH ha visto pesantemente danneggiate, a causa di un devastante incendio, tre delle sue infrastrutture cloud: timori per il recupero dati

Poco dopo la mezzanotte di oggi, un devastante incendio ha interessato tre datacenter OVH, colosso francese che gestisce le infrastrutture cloud di migliaia di siti in tutto il mondo: il quarto sembrerebbe non aver subito danni ma i tecnici hanno comunque deciso di interrompere il flusso di corrente, e non si sa se potrà essere recuperato a stretto giro, in via precauzionale.

Potrebbe interessarti:

L’incendio è stato domato alle prime luci di questa mattina, ma i tecnici hanno precisato di non avere tutt’ora accesso al luogo da dove le fiamme si sono propagate e che per questo nelle prossime ventiquattro ore tutti i siti che poggiano su OVH, ce ne sono un numero considerevole anche in Italia, potrebbero andare incontro a rallentamenti o far registrare difficoltà nella navigazione.

Il timore degli stessi tecnici riguarda ora il recupero dei dati contenuti nelle tre infrastrutture cloud rimaste ampiamente danneggiate dall’incendio: ancora da calcolare l’entità delle perdite, che comunque appaiono ingenti, non si sa se e in quanto tempo i dati persi potranno essere recuperati. La buona notizia, tuttavia, è che nessuno degli addetti è rimasto coinvolto o ferito nell’incendio.

Letture Consigliate