Parigi: sopravvissuto al Bataclan due anni fa si suicida

Cronaca Parigi: sopravvissuto al Bataclan due anni fa si suicida

A due anni dall’attentato terroristico al Bataclan di Parigi il dolore è ancora forte e muore suicida 31enne sopravvissuto

Era sopravvissuto all’attentato terroristico del Bataclan di Parigi lo scorso 13 novembre 2015, ma il dolore causatogli dall’evento lo ha spento per sempre.

- Advertisement -

Due giorni fa il 31enne Guillaume Valette è morto suicida; la notizia è stata diffusa dall’associazione francese che riunisce tutti i superstiti di quella tragica notte: “Fraternitè et veritè.”

Questo il post della dichiarazione:

- Advertisement -

«Cari amici, è con grande tristezza che apprendiamo della morte di Guglielmo Valletta. I nostri pensieri e l’espressione della nostra profonda simpatia vanno alla sua famiglia, ai suoi amici, ai suoi cari. Guillaume aveva 31 anni, ed era presente al Bataclan durante l’attacco terroristico».

Inizialmente era stato dichiarato che il 31enne aveva scelto di restare solo e di non essere seguito da psicologi o psichiatri, ma nelle ultime ore la famiglia ha negato tutto. Guglielmo era infatti in cura ma il dolore e il trauma psicologico non lo hanno lasciato vivere in pace.

Il Bataclan può quindi contare l’ennesima vittima.

- Advertisement -

Intanto a Parigi è stato promosso dall’associazione Life for Paris con la Fondation d’Aide aux Victimes du Terrorisme (Favt) il progetto “Divhope”, Il salto della speranza. 

Il progetto iniziato qualche settimana fa e che terminerà il 30 novembre 2017, prevede l’immersione in acqua dei sopravvissuti al terrorismo contro il disturbo post-traumatico.

A questi test partecipano, insieme alle vittime, medici specializzati contro lo stress e sub professionisti che dopo aver immerso i pazienti in acqua, registrano con dei questionari il loro livello di benessere psicologico, affettivo e sociale attraverso il battito cardiaco.

Le immersioni vengono fatte nei Mari del Sud e dovrebbero alleviare proprio lo stress; si spera possano avere risultati positivi anche per curare altri individui tra cui vigili del fuoco o militari.

 

- Advertisement -
Avatar
Benedetta Picariello
Ciao sono Benedetta, nata ad Avellino il 1° Aprile 1997. Sono una laureanda in Scienze della comunicazione all'università di Salerno. Mi piacciono la lettura, il cinema, il teatro, i viaggi, insomma tutto ciò che mi permette di conoscere il mondo nelle sue mille sfaccettature. Giurata al Festival di Giffoni dal 2015.

Covid-19

Italia
142,739
Totale di casi attivi
Updated on 20 October 2020 - 22:26 22:26