PD, Renzi apre alla possibilità di una coalizione di centrosinistra

PD

Il segretario del PD ha invocato l’apertura ad una coalizione più larga possibile. Pier Luigi Bersani ha invitato l’ex Premier a “parlare di fatti, oltre le promesse”

project adv

Svolta nel Partito Democratico. Aprendo l’attesa direzione del partito, Matteo Renzi si dichiara favorevole alla possibilità di una coalizione di centro-sinistra “più larga possibile” alle condizioni del PD.

Non facciamo abiure.” ha dichiarato l’ex Premier. “Non c’è un disegno alternativo per il PD, se avessi dovuto fare il Macron, le condizioni politiche c’erano quando ho perso con Bersani nel 2012 e quando abbiamo vinto le Europee.

In casa MDP hanno reagito senza entusiasmo, come sottolineano le parole di Pier Luigi Bersani: “Se si fanno solo promesse la gente non crede, ci vogliono fatti. C’è un pezzo di elettorato che del PD a traino renziano non ne vuol sapere. Come si fa a farli tornare? Cambiando radicalmente proposte, smettendo l’arroganza del governo, dando un messaggio in sintonia con la vita dei cittadini.

D’altra parte, una parte della minoranza del PD, quella capitanata da Michele Emiliano, si dichiara “fiduciosa e favorevole a lavorare per l’unità“, a patto che si seguano le indicazioni del documento unitario discusso oggi da tutta la direzione democratica.

Video del giorno