Penultimo appuntamento: introspezione di una guerra

Prima Pagina Penultimo appuntamento: introspezione di una guerra

Si è concluso anche il penultimo appuntamento con Texas Rising, serie prodotta da History e trasmessa da Sky Atlantic

            Un penultimo appuntamento ricco di spunti riflessivi, a differenza dei precedenti. Abbiamo assistito, infatti, a una battaglia ottocentesca consumatasi sul campo di San Jacinto, che ci ha mostrato le problematiche etiche di una guerra.

- Advertisement -

penultimo appuntamento
Penultimo Appuntamento con Texas Rising

            Pur quanto schierato politicamente a favore del punto di vista dei vincitori, i texani (e di conseguenza gli americani), nelle puntate 7 e 8 di Texas Rising riusciamo a scorgere il lato umano della guerra: le uccisioni inutili che seguono una vittoria; i massacri dei prigionieri come segno di vendetta; il ribaltamento delle posizioni, il vincitore degno di fiducia, nel caso di Houston, la sconfitta e la prigionia, nel caso di Santa Anna.

- Advertisement -

            Il bilancio definitivo del conflitto, arrivati al penultimo appuntamento, è di 700 messicani morti e 700 feriti; nelle file texane l’epilogo è di gran lunga migliore, 9 morti e 34 feriti, compreso il generale. L’unica nota dolente delle ultime due puntate è l’avvenimento “forzato” dello scontro tra la tribù Comanche e i cittadini di Victoria. I pellirossa, infatti, appaiono come i cattivi dei soliti western.

penultimo appuntamento
Texas Rising – Lorca

Texas Rising, Puntata 7 – La Vendetta è Mia: Emily West, imprigionata perché in possesso di una pistola, viene liberata da Santa Anna il quale la mette davanti a una scelta: tornare da Houston o restare con lui. Intanto, nel penultimo appuntamento, vediamo sul campo di battaglia gli eserciti fronteggiarsi, a causa di un errore di un ufficiale di Houston che disobbedisce agli ordini. I rangers, invece, sorvegliano il ponte sul quale attraverseranno i rinforzi di Santa Anna. Senza farsi notare dalle guardie posizionano dei barili di polvere da sparo per distruggerlo. Le intenzioni di Lorca, il sopravvissuto di Alamo, finalmente appaiono chiare; egli si presenta al Generale texano con degli uomini per affiancarlo nella battaglia. Flores avvisa che i messicani sono stanchi, per tanto Houston decide di attaccare. Fingendo una ritirata aggira l’esercito di Santa Anna e attacca. Nel frattempo Emily approfitta di una distrazione di Santa Anna per ucciderlo, ma il tentativo di vendicare la morte del fratello fallisce. La puntata si chiude con Deaf in fin di vita e con Santa Anna in fuga.

- Advertisement -

penultimo appuntamento
Il ranger che arresta Santa Anna

Texas Rising, Puntata 8 – Il Liberatore del Texas: Santa Anna viene catturato, da un giovane ranger, e scambiato per un soldato semplice. Arrivati al campo è Houston ad accorgersi della distrazione costringendo Santa Anna a uscire allo scoperto. Ma il Generale e Governatore del Messico è richiesto da molti: anche Lorca raggiunge i texani chiedendo la vita del messicano. La richiesta non può essere esaudita, il prigioniero è troppo importante, sicché viene allontanato. Deaf sembra essersi ripreso mentre Emily è prigioniera di Portilla, un uomo di Santa Anna. Houston baratta la vita del nemico con la liberazione definitiva del Texas. Successivamente Houston viene trasportato a New Orleans per cure mediche dove godrà della sua vittoria. La città di Victoria viene attaccata dai Comanche, Bigfoot e John Heyes, insieme ad alcuni cittadini riescono a sopraffare i pellirossa.

penultimo appuntamento
Texas Rising – Deaf

Se siete giunti direttamente al penultimo appuntamento con Texas Rising, potete trovare gli altri articoli qui, qui e qui.

- Advertisement -
Avatar

Covid-19

Italia
203,182
Totale di casi attivi
Updated on 25 October 2020 - 04:42 04:42