Playoff mondiali 2018: Italia sconfitta in Svezia



svezia mondiali

Nella partita di andata dei playoff mondiali l’Italia rimedia una pesante sconfitta in terra svedese: ora serve l’impresa al ritorno

A Solna, allo stadio “Friends Arena”, nella partita d’andata valida per i playoff dei mondiali 2018, una brutta Italia viene sconfitta per 1-0 dai padroni di casa della Svezia e vede complicarsi il passaggio del turno. Gli azzurri allenati da Giampiero Ventura per andare ai Mondiali dovranno vincere con almeno 2 gol di scarto nella partita di ritorno, in programma lunedì 13 Novembre allo stadio Meazza di Milano.

Partita che parte fin da subito con toni accesi: al 1° minuto gomitata di Toivonen su Bonucci non vista dall’arbitro che scatena le proteste degli azzurri. La Svezia comincia meglio aggredendo gli azzurri in difesa, impedendogli di produrre gioco. Al 6° minuto Verratti serve Darmian che crossa al centro per Belotti che di testa manda a lato di un soffio. La Svezia risponde con un tiro di Toivonen dal limite dell’aria che va fuori di niente. A fine primo tempo giallo pesante per Verratti, che essendo diffidato salterà la partita di ritorno.

Ad inizio ripresa l’Italia sembra più convinta e va vicina al vantaggio con Candreva che da fuori area impegna Olsen con un tiro potente. Ventura toglie uno spento Belotti, al rientro da un infortunio, ed inserisce Eder.

Dopo il pericolo corso, gli svedesi si fanno più cattivi con interventi duri ai danni dei giocatori italiani: prima Toivonen colpisce Bonucci con una manata, poi Berg spintona Chiellini mandandolo a scontrarsi con Buffon, e ancora De Rossi viene colpito con una gomitata. In nessuno dei casi l’arbitro prende provvedimenti mandando su tutte le furie i giocatori italiani che al 62° vanno sotto: sugli sviluppi di una rimessa laterale, la palla arriva a Johansson, appostato fuori area, il cui tiro apparentemente innocuo viene deviato da De Rossi che spiazza Buffon e porta la Svezia in vantaggio. Gli azzurri sfiorano il pareggio al 69°, ma il tiro di Darmian si ferma sul palo.

Negli ultimi minuti Ventura manda in campo Insigne nella speranza di trovare il gol del pareggio, ma il risultato finale è di 1-0.

Leggi anche