Prendersi cura della pelle nel cambio di stagione: 3 consigli + 1

cura

Il cambio di stagione rappresenta un momento di transizione che ha ripercussioni sull’aspetto psico-fisico di molte persone. Bisogna prendersi cura di noi

Bisogna prendersi cura di noi – Quella che segna il passaggio dalle stagioni calde (primavera-estate) a quelle fredde (autunno-inverno) è la fase in cui il corpo e la mente vengono messe maggiormente a dura prova. Per evitare di patire troppo questo periodo è bene correre ai ripari e assumere dei comportamenti che consentano di vivere al meglio questa fase delicata.

La pelle è uno degli elementi che risente di più dell’arrivo dell’autunno e dell’inverno. Per questa ragione anche se la teniamo quasi sempre coperta, durante il periodo freddo è fondamentale prendersene cura in modo particolare.

Esfoliare, detergere e idratare: ecco secondo noi quali sono le tre fasi da seguire con cura in preparazione e durante il cambio stagione, per una pelle sana, tonica e luminosa.

Esfoliare: cambio stagione e rinnovamento cutaneo

Durante l’estate la pelle si abbronza, diventando più dura e spessa. La prima cosa da fare per prepararsi al meglio al periodo freddo è procedere a un’esfoliazione delicata ma purificante, da effettuare ai primi segni di cedimento della tintarella estiva. Questa operazione aiuterà a rimuovere gli strati più superficiali dell’epidermide, quelli che contengono elementi come i residui della melanina dovuti alla vecchia abbronzatura, ma anche le particelle di smog, e di tutte le sostanze che durante la giornata si depositano sulla pelle, specialmente se viviamo nelle grandi città.

Il trattamento esfoliante può essere effettuato sia sul viso che sul corpo, con benefici e ripercussioni positive sulla pelle. Naturalmente, il corpo va trattato diversamente rispetto al viso: le zone andranno esfoliate, ma occorre utilizzare prodotti differenti.

Per il viso è possibile ricorrere ad uno scrub fatto in casa: i migliori sono a base di miele, zucchero e olio di oliva. Se si desidera acquistare un prodotto esfoliante, invece, è meglio optare per scrub a base di vitamina C e acido retinoico che svolgono al tempo stesso un’azione esfoliante ed idratante.

Per il corpo si può utilizzare il preparato fatto in casa con miele e zucchero al quale aggiungere sale grosso o farina di grano turco per un’esfoliazione decisa, ed arricchire il composto con olio d’oliva per un’azione emolliente e nutriente.

Detergere: fare la giusta scelta

Detergere è la seconda fase fondamentale nella routine di bellezza consigliata per il viso e per il corpo durante il cambio stagione. Attenzione tuttavia alla scelta dei prodotti.

Saponi o bagnoschiuma troppo profumati e ricchi di ingredienti potrebbero peggiorare la situazione di una pelle già affaticata, poiché gli agenti chimici presenti al loro interno possono risultare aggressivi sull’epidermide e seccarla.
Aggiungiamo che, molto spesso, i prodotti economici che troviamo al supermercato e nei discount, non sono testati dermatologicamente e contengono elementi che possono provocare fastidi ed allergie. Questo è tanto più vero quanto più la pelle è delicata.
Alcuni prodotti non testati potrebbero inoltre presentare delle tracce di nichel o altre sostanze assorbite durante il processo di produzione. Sembrerebbe quindi valere la seguente equazione: più conveniente equivale molto spesso a meno controllato e quindi più rischioso.
Se optiamo per una crema, un detergente o un prodotto esfoliante che ci sembra particolarmente economico, controlliamo attentamente le etichette per scegliere quello che presenta un Inci migliore.
Per sicurezza, sempre meglio scegliere cosmetici e detergenti naturali e leggeri sulla pelle.

Idratare e nutrire: parole d’ordine fondamentali

Durante il cambio di stagione e nel corso di tutto l’autunno e l’inverno è fondamentale idratare e nutrire la pelle del viso come quella del corpo. Esfoliazione e detersione, anche se effettuate con trattamenti delicati e specifici lasciano spesso la pelle secca e bisognosa di idratazione.

L’idratazione è fondamentale perché permette alla pelle di mantenere elasticità e tono, riflettendo allo stesso tempo un aspetto sano e luminoso.
Ecco alcuni consigli per raggiungere questo obiettivo:

  • Scegliere un’ottima crema per il corpo ed una per il viso, da applicare quotidianamente. La pelle del volto ci ringrazierà per l’applicazione di una crema-gel rivitalizzante, che sia allo stesso tempo leggera e nutriente. Per il corpo, la scelta è estremamente ampia: è possibile scegliere tra creme tradizionali, oli vegetali, latti e burri idratanti a seconda della sensazione preferita sulla pelle.
  • Oltre ad utilizzare creme e prodotti cosmetici idratanti, è importante fare in modo che la pelle sia libera di respirare, quindi meglio evitare un make-up pesante e quotidiano. Se non si riesce a rinunciare al trucco, è consigliabile optare per prodotti dalla texture leggera per far traspirare le cellule epiteliali senza occludere i pori.
  • Le creme da sole non bastano, anche se si utilizzano le migliori sul mercato. Nutrimento e idratazione devono passare necessariamente per la via alimentare. La dieta quotidiana dovrà essere ricca di frutta e verdura, con una dose ideale di almeno cinque porzioni giornaliere. L’assunzione di ortaggi e frutti contenenti beta-carotene giovano alla luminosità della pelle, mentre gli alimenti di colore rosso, arancio e verde brillante sono ricchi di vitamina A, un potente alleato contro i radicali liberi e il conseguente invecchiamento della pelle a livello cellulare.
  • Dormire bene con degli orari regolari che prevedano almeno 7-8 ore ogni notte aiuterà anche la salute della pelle. In caso di cattivo riposo, infatti, la pelle il giorno dopo si presenta spenta e “grigiastra”, mentre, al contrario, dopo una notte serena e riposante avrà un aspetto luminoso percepibile facilmente.

Usare la protezione sul viso anche durante l’inverno

Un consiglio extra per completare la routine di bellezza del cambio stagione: il fatto che non ci si rechi al mare per prendere il sole non significa che non sia importante proteggersi lo stesso. Anche in autunno e in inverno, infatti, è fondamentale proteggere la pelle del viso dall’esposizione ai raggi solari. Anche se questi non permettono alla pelle di prendere colore, possono essere comunque dannosi e pericolosi nella formazione di patologie legate ai raggi UVA e UVB, primi tra tutti i melanomi. Le conseguenze dovute a una scarsa protezione dai raggi solari possono dunque essere importanti. Per questa ragione anche durante l’autunno-inverno è opportuno utilizzare delle creme per il viso con un buon SPF (il fattore di protezione solare). Alcuni prodotti cosmetici come i fondotinta possiedono già un buon indice SPF e possono essere sufficienti per proteggere la pelle. Per coloro che non amano truccarsi spesso o che comunque non lo fanno quotidianamente è opportuno utilizzare una BB cream oppure una semplice crema solare con SPF di almeno 20 o superiore. Ovviamente l’indice SPF dipende anche dal colore e della delicatezza della cute. Più sarà alto e più sarà in grado di proteggere il viso dall’esposizione. Stare all’aria aperta o effettuare delle passeggiate al sole sono comunque comportamenti utili e consigliabili per fare in modo di dare luminosità alla pelle, purché essa sia schermata adeguatamente.