Il Principe Carlo di Inghilterra è positivo al Coronavirus



Carlo
Dal canale youtube ufficiale della Camera dei Deputati

Il Principe Carlo, erede al trono di Inghilterra, ha contratto il Coronavirus e ora si trova in isolamento in Scozia con la moglie Camilla, negativa al test

Il Principe Carlo, erede al trono di Inghilterra, è risultato positivo al Coronavirus. Lo rende noto un comunicato della residenza Clarence House, stante al quale il Principe e sua moglie Camilla, per la quale il test ha dato esito negativo, sarebbero attualmente in isolamento in Scozia.

Sebbene le condizioni di Carlo non destino particolare preoccupazione (presenterebbe solo sintomi lievi), è al momento impossibile ricostruire la filiera dei contatti da lui avuti negli ultimi giorni e, soprattutto, se tra i suoi “numerosi impegni” ci sia stata anche una visita ai genitori, la Regina Elisabetta II e il marito Filippo.

Dubbi sulla salute dei due non dovrebbero però  sussisterne al momento, in quanto già nei giorni scorsi erano state attivate per la coppia tutte le misure protettive del caso, tra cui il trasferimento da Buckingham Palace alla ben più discreta tenuta di Windsor.

Il test e le polemiche

Il test che ha poi legittimato la positività del Principe Carlo al Coronavirus, è stato effettuato in un ospedale pubblico dell’Aberdeenshire e questo ha scatenato già le prime polemiche su un presunto trattamento di favore ricevuto dall’erede al trono di Inghilterra: la Gran Bretagna ha infatti stabilito che non ci si può sottoporre al test a meno che non ci si trovi in gravi condizioni di salute, eppure Carlo presenterebbe solo “sintomi lievi”, che in circostanze normali non sarebbero giudicate sufficienti per accedere al tampone.

Leggi anche