Prezioso alleato per la nostra salute: scopriamo il miele!



miele

Se c’è uno zucchero che il nostro corpo metabolizza con facilità è il miele. Scopriamo i suoi benefici e la sua efficacia, soprattutto durante l’inverno

Molti credono che lo zucchero e il miele siano nutrienti allo stesso modo. Eppure il secondo ha molte virtù che allo zucchero mancano. Infatti, mentre il consumo del primo potrebbe a lungo andare risultare dannoso per la nostra salute, il consumo del secondo, se di qualità, è prezioso (ovviamente sempre senza eccedere nelle dosi).

I nostri antenati lo sapevano già, precedendo le ricerche scientifiche di ogni genere: il miele è un vero e proprio rimedio naturale, un alimento antibatterico e antibiotico alleato del sistema immunitario, molto usato non solo per la salute naturale ma anche nella cosmesi. La scienza di oggi pare abbia trovato nel miele oltre 200 elementi importanti.

Il miele grezzo non è solo un dolcificante naturale, decisamente più sano rispetto allo zucchero raffinato, ma una vera miniera di elementi nutritivi: enzimi, antiossidanti, aminoacidi, vitamine del gruppo B (B1, B2, B6) e  minerali. Come accennato all’inizio del articolo, tra le principali proprietà del miele menzioniamo senza dubbio quella antibatterica. Non solo! Pare che alcune varietà di miele (le melate,i mieli scuri o il miele di eucalipto) presentino proprietà antiossidanti maggiori rispetto al miele grezzo, la pappa reale.

Ma vediamo nello specifico quali sono alcuni validi motivi per cui è necessario non escludere tale alimento dalla nostra dieta, preferendolo ai dolcificanti artificiali e raffinati che troviamo in commercio, spesso di bassissima qualità.

Valori nutrizionali. 100g di miele contengono 304 kcal, di cui:

  • Grassi 0 g
  • Colesterolo 0 mg
  • Sodio 4 mg
  • Potassio 52 mg
  • Carboidrati 82 g
  • Fibra alimentare 0,2 g
  • Zucchero 82 g
  • Vitamina C 0,5 mg
  • Calcio 6 mg
  • Ferro 0,4 mg
  • Magnesio 2 mg

Valori più che validi se consideriamo che le calorie dello zucchero raffinato sono ben 387 kcal per 100g di prodotto, di cui il 99,98% sono carboidrati.

Proprietà energizzanti

È un energizzante naturale e facilmente assimilabile che non provoca un innaturale rialzo della glicemia (con conseguenze sulla produzione della glicemia). Questo è dovuto alla presenza di glucosio e di fruttosio: il primo, fornisce energia immediata; il secondo, è tenuto in riserva dal fegato sotto forma di glicogeno. Insomma, un suo cucchiaino, magari con l’aggiunta di qualche goccia di limone, è una validissima e sana alternativa alle bibite energizzanti che troviamo in commercio.

Salute del cuore e del sangue (colesterolo)

Tanto nei soggetti sani quanto nei soggetti affetti da iperlipidemia (con aumento del colesterolo o dei trigliceridi), o da diabete, il miele fresco produce una riduzione dei grassi nel sangue (i livelli di omocisteina e di proteina C-reattiva), riducendo così anche il rischio cardiovascolare e senza provocare l’aumento del proprio peso corporeo.

Rimedio per la tosse

Alcuni studi clinici hanno verificato l’efficacia che un solo cucchiaino (dose si 10g circa) di miele non pastorizzato prima di andare a dormire è un ottimo rimedio naturale per prevenire i sintomi della tosse notturna e favorire il sonno, potenzialmente disturbato a causa delle URI (infezioni delle vie respiratorie superiori). Tra le diverse varietà di miele, per questo caso, sono consigliati il miele di eucalipto, di agrumi e di timo.

Contro le infezioni

È un alimento utile contro le infezioni, da usare anche in caso di ulcere gastriche e diarrea. La presenza di fruttosio conferisce un potere dolcificante particolare e un prolungato effetto energetico. Le sue proprietà variano a seconda della tipologia:

  • utile per la salute dell’apparato digerente (miele di acacia)
  • contro l’influenza (miele di bosco),
  • azione cicatrizzante (miele di arancio),
  • antinevralgico e febbrifugo (miele di girasole),
  • antireumatico antianemico (miele di erica),
  • contro i dolori mestruali (miele di tiglio),
  • disintossicante del fegato (miele millefiori).

 

 

Leggi anche