Pupi Avati e il film su Dante: la celebrazione del Sommo Poeta

pupi avati

L’appello dello storico Pietrangelo Buttafuoco per supportare Pupi Avati e il film su Dante, in previsione del settimo centenario della morte nel 2021

Pupi Avati programma un film sulla vita di Dante Alighieri, destinato al cinema e alla tv. Lo storico Pietrangelo Buttafuoco ha annunciato l’idea sul Fatto Quotidiano, ottenendo il supporto di Luca Serianni e altri importanti storici italiani. L’aspetto più interessante è il ricorso al “Trattatello in laude di Dante” scritto da Boccaccio per la stesura della sceneggiatura:

«Un progetto semplice e spettacolare: la vita del creatore della Divina Commedia raccontata attraverso l’autore del Decameron che del primo non fu solo un devoto ammiratore, bensì un geniale “editor”»

Tra i recenti aggiornamenti, proprio sulla sceneggiatura c’è il contatto con Enrico Malato. Malato è docente di storia della letteratura all’Università di Napoli, Presidente della Commissione scientifica preposta all’Edizione Nazionale dei Commenti danteschi e coordinatore della “Nuova edizione commentata delle opere di Dante (Necod)”. Pupi Avati avrebbe contattato il docente proprio in seguito alla lettura della Necod.

Tutti i sostenitori concordano con l’ampiezza e la difficoltà del progetto, ma nulla intacca l’entusiasmo. L’appello di Buttafuoco è stato lanciato affinché l’idea non sia abbandonata ma supportata e presa in carico.