Gian Piero Ventura

Il cantante Pupo vola in California insieme alle Iene per un “reportage” sulla marijuana: cosa sarà successo? Vediamolo insieme

“Pupo strafatto in California” è il titolo del servizio andato in onda questa sera nel programma di Italia 1, Le Iene.

Il cantante ha accettato la proposta del programma di dirigersi in California (insieme ad alcune Iene), per un reportage sulla marijuana (ricreativa) che dal 1 Gennaio è diventata legale.

Pupo che nella sua vita non ha mai fumato marijuana nè sigarette, è pronto per questa avventura. Arrivati a Los Angeles, si dirigono nei negozi più famosi perchè l’erba è sì legale, ma dev’essere acquistata solo in luoghi appositi (non per strada, venduta da chiunque, per intenderci).

Nel “tempio dell’erba” che è il Medmed, acquistano diversi tipi di marijuana e si dirigono in un coffee shop per provarla. Il titolare del club gli consiglia di cominciare dal bong, così via con il primo e con il secondo tiro di erba!

Pupo comincia già ad accusarne gli effetti. Il cantante infatti, comincia a ridere senza motivo,parla in maniera più rilassata, si appoggia ovunque ed i suoi occhi diventano sempre più languidi, fatica addirittura ad esprimersi.

“Questa è roba allucinante! Sta facendo uno strano effetto”, dice in maniera confusa e sorridendo.

Arriva il momento della famosa fame chimica, famosa perchè tipica del momento “post-fattanza”. E dopo aver messo qualcosa fra i denti, è tempo di continuare questa avventura psichedelica.

All’interno del club Pupo assaggia alcuni gelati, contenenti marijuana, incosciente del fatto che quel cibo non ha solo il sapore dell’erba.. ma provoca gli stessi effetti di uno spinello.

Mamma mia che effetto, mi sembra di camminare sulla luna” dice alla Iena che è con lui. La sua mente è ricca di flash psichedelici e balla per strada, canta da solo, si perde tra reale ed irreale.

E’ ora di tornare in hotel dove ad aspettarlo c’è la sua compagna Patricia che dovrà occuparsi di lui. Durante la notte Pupo accusa dei malori, chiama la Iena chiedendo il soccorso di un medico e di un’ambulanza: barcolla, è pallido, sudato e comincia a pentirsi di ciò che ha fatto.

Ma, dopo una notte infernale, il cantante “risorge” e l’indomani comincia a sentirsi già meglio. L’avventura in California non è finita qui..Pupo dovrà recarsi agli Oscar del porno.

Accetterà anche questo invito?
Forse lo scopriremo nella prossima puntata!