Riccardo Gualino, a Torino la collezione delle sue opere

Torino ospita la mostra “I mondi di Riccardo Gualino collezionista e imprenditore”, uno sfoggio delle opere collezionate dall’imprenditore

Riccardo Gualino farà letteralmente bella mostra dei capolavori che è riuscito a collezionare nel corso della sua vita a Torino, a Palazzo Reale, fino al 3 novembre prossimo.

“I mondi di Riccardo Gualino collezionista e imprenditore” è la raccolta id ben 300 capolavori che fanno parte della sua splendida collezione.

Inizialmente Gualino era un imprenditore che, ad un certo punto, ha deciso di investire nell’Arte. È riuscito così ad aggiudicarsi Duccio di Buoninsegna a Édouard Manet, da Sandro Botticelli ad Amedeo Modigliani.

Ma anche Chagall, Picasso, Morandi e Fontana, oltre all’Arte orientale, reperti archeologici, arredi ed oreficerie d’epoca. I nazisti, che non lo vedevano di buon occhio, lo esiliarono a Lipari. 

Purtroppo molti dei suoi tesori furono dispersi o trafugati ma, ciononostante, dopo la Guerra ricominciò ad accumulare gli esemplari più belli sulla piazza. 

Infatti si trasferì a Roma e si reinventò nel Cinema, producendo con la sua Lux Film successi come Senso di Luchino ViscontiRiso Amaro con Silvana Mangano.

Con sua moglie Cesarina Gurgo Salice, condivide la sua passione artistica nelle atmosfere degli anni Venti, fino al Fascismo ed al Boom economico. Gli ambienti dell’esposizione sono quelli dell’era industriale di Cereseto Monferrato.