Roma-Udinese, Veretout
Foto: Instagram AS Roma

All’Olimpico, Roma-Udinese termina 3-0. La doppietta di Veretout ed il sigillo di Pedro permettono ai giallorossi di tornare al 3° posto

Jordan Veretout decide Roma-Udinese: allo stadio Olimpico una doppietta del francese (ed il tris di Pedro a tempo scaduto) permette alla squadra di Fonseca di battere i friulani nel lunch-match della ventiduesima giornata di Serie A. Finisce 3-0 per la squadra di Fonseca che sale nuovamente al 3° posto, scavalcando nuovamente la Juventus ed il Napoli.

Potrebbe interessarti:

La cronaca

Pronti-via ed i giallorossi sbloccano dopo appena 4 giri di lancette: lunga azione corale che porta Mancini a pennellare un cross perfetto per il terzo tempo di Veretout, bravo ad anticipare Stryger Larsen e bucare Musso per l’1-0. L’Udinese si affida soprattutto alle ripartenze per pungere la Roma ma la retroguardia capitolina – guidata da Cristante – regge bene l’urto delle offensive friulane. I ragazzi di Fonseca però quando attaccano sono insidiosi: al 19′ è prodigioso Stryger Larsen che si immola sul tiro a botta sicura di Ibanez da due passi. Al 25′ la Roma trova il raddoppio: Musso entra in ritardo su Mkhitaryan e Giacomelli non ha dubbi nel concedere il rigore. Dal dischetto Veretout è infallibile e spiazza l’estremo difensore argentino, siglando il 2-0.

Altri 5 giri di lancette e i giallorossi trovano anche il 3-0 con una conclusione di Pellegrini che fulmina Musso ma Giacomelli – con l’aiuto del VAR – annulla per un fallo precedente di Mkhitaryan su Stryger Larsen. Nell’ultima parte di tempo la squadra capitolina amministra al meglio il doppio vantaggio e tiene a bada le iniziative dell’Udinese per provare a rientrare in partita.

Nella ripresa la Roma sembra abbassare il ritmo e non riesce a trovare la strada per chiudere la partita. Anzi, col passare dei minuti viene fuori l’Udinese che con De Paul a tentare di spaventare Pau Lopez ma manda di poco alto. Poi è Cristante a spianare la strada a Deulofeu per presentarsi a tu per tu col portiere ma l’estremo difensore spagnolo ha un guizzo decisivo ed impedisce all’ex-Watford di riaprire la partita. Fonseca manda in campo Edin Dzeko ed il bosniaco impegna subito Musso con un tiro rasoterra che non crea tanti problemi al numero 1 dei friulani.

Nel finale di gara Gotti si gioca le tre punte con Nestorovski in campo nel tentativo di riaprirla ma Fonseca ed i suoi reggono l’onda d’urto degli avversari negli ultimi 10 minuti. Anzi, al 93′ arriva anche il tris con un colpo piazzato di Pedro (entrato al posto di Veretout) che si infila all’incrocio dei pali. Finisce così all’Olimpico: Roma-Udinese è 3-0.

Il tabellino del match

ROMA (3-4-2-1): Pau Lopez; Mancini, Cristante, Ibanez; Karsdorp, Villar, Veretout (78′ Pedro), Spinazzola (87′ Bruno Peres); Pellegrini (86′ Diawara), Mkhitaryan; Borja Mayoral (69′ Dzeko). – All.: Fonseca.

UDINESE (3-5-2): Musso; Bonifazi, Nuytinck, Samir; Stryger Larsen (63′ Molina), De Paul, Walace (85′ Nestorovski), Arslan (74′ Makengo), Zeegelaar (74′ Ouwejan); Llorente (63′ Okaka), Deulofeu. – All.: Gotti.

Marcatori: 4′ e 25′ rig. Veretout, 93′ Pedro

Letture Consigliate