Ryan Murphy

Intervistato dal magazine Time, Ryan Murphy anticipa tutti i prossimi progetti che lo legano alla piattaforma streaming Netflix

La serie The Politician che arriverà su Netflix il 27 Settembre, non è l’unico progetto che vede Ryan Murphy (autore dei cult Glee e American Horror Story) legare a doppio filo la sua iperbole artistica alla piattaforma streaming: lo stesso, anticipa infatti in un’intervista al magazine Time tutte le sue prossime “creazioni”. E di carne a fuoco ce n’è davvero tanta.

Potrebbe interessarti:

Offerta trasversale

Guardando al carnet dei suoi progetti, vediamo come l’estro di Murphy sia assolutamente trasversale, capacissimo com’è di muoversi tra narrazioni di finzione, documentari e omaggi a grandi icone della storia mondiale.

Per la prima categoria è in lavorazione una serie modellata sul musical e successivamente film con Michael Douglas A Chorus Line (che segue le vicissitudini di un gruppo di ballerini) mentre è quasi pronta la produzione di The Prom con Nicole Kidman e Meryl Streep e di Ratchedsulla spietata infermiera di “Qualcuno volò sul nido del cuculo” che sarà interpretata da Sarah Paulson.

Sul fronte documentari c’è invece grande attesa per “Secret Love”, racconto in dieci parti su una coppia lesbo, uscita allo scoperto nei dorati Anni ’80.

Grandi icone

Ma con il suo lavoro Ryan Murphy intende spesso anche celebrare le grandi icone della storia mondiale: e così se fanno già parte del contratto con Netflix (un contratto monstre da 300 milioni di dollari) un documentario sul leader della Pop-Art Andy Wharol e un film sullo stilista Halston interpretato da Ewan McGregor, rimane nel cassetto (per ora) il progetto di un film su Marlene Dietrich con protagonista Jessica Lange.

 

Letture Consigliate