Battuta d’arresto per la Salernitana con il Como

VarieBattuta d'arresto per la Salernitana con il Como

Il Como batte una brutta Salernitana come conferma anche mister Savini

[ads1]

Stadio Figliolia di Baronissi (Sa) 21 – novembre 2015 ore 12:00

Campionato Primavera girone “B” Salernitana 1 – Como 3.

Una brutta Salernitana lascia la vittoria al Como che in trasferta vince per tre a uno.

P.D.: “Fase difensiva troppo leziosa e poi la pioggia ha provocato qualche errore?”

Savini: “No! Assolutamente! Oggi non hanno condizionato le condizioni metereologiche! Oggi, diversamente dalle altre gare, non abbiamo messo in campo quella voglia di vincere! Abbiamo incontrato una squadra che ha messo in campo una voglia di vincere più di noi ed ha meritato ampiamente la vittoria. Noi non possiamo assolutamente lasciar fuori quell’atteggiamento… quella voglia di poter arrivare al risultato … altrimenti si fa dura! Adesso rivedremo gli errori fatti, le poche cose buone riuscite e poi penseremo in settimana di preparare al meglio la prossima gara.”

como
Il Sig. Dionisi dell’Aquila

Queste le parole del tecnico dei padroni di casa che nel primo tempo ha creato anche buone occasioni ma che poi, nella ripresa, ha lasciato molto spazio al cinismo del Como che dopo Bergamo, conquista la sua seconda vittoria in trasferta.

Salernitana: “Patella, Di Pietro, De Sio, Amabile, Di Fraia, Cuomo, Infante Nappo, Cappiello, Cassata e Faella. Con mister Savini in panchina: Caruso, Caparro, Dragonetti, Libertino,Penta, Trozzo, Valentino, Moretta, Fierro, Apicella Grillo e D’Avino.

Como: “Maimone, Talarico, Caputo, Calviello, Carlone, Rorato, Scaramuzza, Mandelli, Cortesi, Belluzzi e Mangili. In panchina con il mister Roberto Galia: Del Gaudio, Labano, Moleri, Bonaiti, Salaroli, Melesi, Cicconi, Fusi e Salamoni.

Terna Arbitrale: Federico Dionisi dell’Aquila, con Palermo e Lacalamita di Bari.

Marcatori: All’8 s.t. Infante (S); al 17° s.t. Mangili (C); 28° s.t. Cortesi (C); 37° s.t. Mandelli (C).

Ammoniti: Amabile, Di Fraia e Cuomo per la Salernitana;Talarico, Calviello e Belluzzi del Como.

Note: Circa 150 spettatori; tempo nuvoloso con sprazzi di pioggia; infortunio per Scaramuzza (taglio allo zigomo) al 40° s.t.; minuti di recupero cinque.

como
I collaboratori al controllo delle reti prima della gara

La Salernitana inizia bene la gara assumendo l’autorità dei padroni di casa ma non si rende pericolosa in attacco.

Il primo pericolo in fase offensiva lo porta il Como che al 9° batte da fuori con Calviello che  manda di poco fuori.

Molti pericoli dall’una e dall’altra parte da calci piazzati: al 13° Maimone salva di pugno su un buon tiro di Cassata, mentre da stessa posizione ma a campi invertiti è il n. 11 Mangili che manda di poco fuori. Tra i due calci piazzati al 17° l’azione più pericolosa è del Como.

Sulla destra uno scambio tra Talarico e Scaramuzzo, viene finalizzato con un cross dove di testa si avventa capitan Cortesi.

Da distanza ravvicinata Patella ha ottimi riflessi e sventa la minaccia. La Salernitana manovra di più ed in alcune circostanze riesce ad uscire da dietro senza buttar via la palla riuscendo ad invetire il gioco del Como ma la finalizzazione è sempre imprecisa.

Sul finire di tempo è il Como che costruisce buone trame: al 39° Cortesi non finalizza al meglio da posizione molto defilata ed al 40°, sull’ennesimo calcio piazzato dal limite, Mangili si fa neutralizzare da Patella.

como
Una delle tante punizioni battute dalla Salernitana

La ripresa inizia sulla falsariga del finale di tempo, con una nuova occasione da calcio piazzato per il Como.

Siamo al minuto 7° della ripresa. Passano solo sessanta secondi ed all’8°, su uno scambio Cassata-Cappiello, taglia ottimamente in area Infante e trafigge Maimone per il vantaggio della Salernitana.

I padroni di casa appaiono galvanizzati ed al 14° si ripete in fotocopia lo scambio finale Cappiello-Infante.

Questa volta il tiro è meno preciso e sfiora solo il palo alla destra di Maimone.

La Salernitana appare convinta di portare in porto la gara e si lascia andare a qualche leziosità che causa un calo di tensione.

Il Como è diligente ad approfittarne ed in 10 minuti ribalta la gara: al 17° buona azione sulla sinistra il cross di Mandelli è arpionato da Mangili che, lasciato solo in area, mette in rete; stessa azione al 28° ma diversa difficoltà ed interprete.

como
Una delle tante punizioni battute dal Como

Questa volta è Cortesi che ruotando leggermente il corpo trova il varco giusto per il vantaggio del Como.

La Salernitana appare frastornata e priva di voglia di vincere, come dalle parole del suo tecnico.

Così il Como trova anche la terza rete, prima del suo infortunio Scaramuzza scambia con Mandelli in area e quest’ultimo tocca quanto basta per mandare la palla in rete alla sinistra di Patella.

Una clamorosa occasione per la Salernitana, capitata sui piedi del neo entrato D’Avino al 4° di recupero, non modifica li risultato finale di Salernitana 1 – Como 3.

[ads2]

Pasquale D'Aniellohttp://zon.it
Pasquale D’Aniello, giornalista, nato a Sant’Antonio Abate in provincia di Napoli. Da sempre appassionato di calcio con alcune esperienze dilettantistiche sul campo e sulla panchina. Autore nel 2012 del Libro: "Scugnizzeria agli Albori di un Successo"​ e premiato a Gallipoli nel 2015 (Torneo Internazionale che assegna il Trofeo Caroli Hotels), quale miglior giornalista del calcio giovanile. L'approccio con il calcio giovanile dilettantistico e professionistico da qualche decennio, ha fatto maturare in me nuove convinzioni ed intravedere nuovi orizzonti. "​ Il calcio è educazione, è economia, è uno dei modi di essere società"​. Tutto questo mi ha portato ad essere un "Cronista del calcio giovanile Campano"​, con il fine ultimo di far comprendere che questo Sport deve essere una sana sfida per misurare l'estro calcistico e nulla ha, che possa riguardare il fanatismo e qualsiasi altra devianza che provoca rancore anche a pochi metri di distanza tra i vari campi di calcio. La fortuna poi, di incontrare tantissimi professionisti legati a questo mondo, ha fatto il resto...

Covid-19

Italia
97,220
Totale di casi attivi
Updated on 5 August 2021 - 03:12 03:12