4 Gennaio 2022 - 10:27

Salernitana, è fatta: c’è il nuovo presidente. Ora si punta alla salvezza

Salernitana

Per la Salernitana finisce il periodo del trust e inizia l’era di Danilo Iervolino. Quali saranno i futuri scenari?

La Salernitana ha ufficialmente un nuovo presidente e il suo nome è Danilo Iervolino. La scelta è ricaduta sull’imprenditore fondatore dell’università telematica Pegaso che in extremis l’ha spuntata sugli altri offerenti. Si è chiuso così un capitolo molto travagliato della storia della Salernitana.

Cos’è successo ai granata?

E’ scaduto il 5 dicembre il termine per la presentazione di offerte per l’acquisto della Salernitana. Il club campano, come noto, è approdato in Serie A quest’anno e dunque, in ossequio alle previsioni delle NOIF, dovrà cambiare proprietà. Il motivo è il conflitto che nascerebbe tra Lazio e Salernitana se la proprietà della società granata rimanesse a Claudio Lotito (già presidente dei biancocelesti). Da questa estate, dunque, gli ormai ex co-patron Claudio Lotito e il cognato Marco Mezzaroma sono usciti di scena. E’ stato infatti istituito un trust, noto come “Salernitana 2021”, affinché si potesse ultimare la cessione del club consentendo allo stesso di essere iscritto al campionato perché non più guidato dai precedenti presidenti.

La vicenda cessione, però, non si è risolta in breve tempo come i tifosi auspicavano. Secondo quando si apprende da varie testate giornalistiche, sulla pec del trust “Salernitana 2021” sarebbero arrivate diverse proposte di acquisto. Da quel 5 dicembre, poi, i trustee avevano fissato una deadline per la definitiva scelta dell’offerta “vincitrice”, che ricadeva al 15 dicembre 2021. Alla scadenza di tale termine, però, Melior Trust e Widar Trust, nelle persone di Paolo Bertoli e Susanna Isgrò, hanno reso noto che nessuna delle proposte di acquisto ricevute era accettabile per mancato rispetto dei requisiti e delle condizioni imposte dal trust. Per tale ragione, quindi, i trust hanno chiesto alla Federazione una proroga che consentisse alla Salernitana di terminare il campionato lasciando in vita il trust. Gravina però non ha assecondato le intenzioni dei trustee, ribadendo che la cessione andava ultimata entro il 31 dicembre 2021.

Ed è proprio all’ultimo giorno dell’anno che si è arrivati per avere il nome di un nuovo presidente. Iervolino ha battuto la concorrenza acquistando il club campano per 10 milioni di euro e annunciando di voler investire altri 20 milioni per la squadra.

Cosa succederà ai granata ?

Ora che la Salernitana ha conquistato la permanenza in Serie A fino al termine della stagione dovrà conquistare la salvezza sul campo. Il neo presidente cercherà di avere le chiavi della squadra quanto prima, considerando i tempi burocratici necessari per ultimare la cessione. Poi partirà definitivamente l’era Iervolino, che si spera possa essere prospera.