Salone del libro di Torino, un successo



Salone del libro di Torino, un successo

A 28 anni dalla prima edizione, il Salone Internazionale del Libro di Torino si riconferma un successo, con la presenza di 1000 editori e un programma di circa 1200 eventi, tra convegni e dibattiti

Al netto degli aspetti prettamente quantitativi, la XXIX edizione del Salone si è soprattutto distinta per eterogeneità delle proposte culturali, fermento, innovazioni. In una parola: Visioni. Questo, infatti, il tema del Salone 2016, che ha visto, tra i suoi ospiti, scrittori del calibro di Michael Cunningham, ma anche premi Nobel come l’avvocato iraniano Shirin Ebadi, prima donna musulmana a vincere il Nobel per la pace, e ancora, tra gli italiani, saggisti come Enzo Bianchi e Umberto Galimberti.

La più grande libreria italiana è riuscita, in pochi giorni, a dar voce a visionari di vari ambiti di ricerca: uomini, e donne, che, nel proprio campo, son stati in grado di cambiare le carte in tavola e rivoluzionare le prospettive. È riuscita, in conclusione, a passare dalla fisica di Carlo Rovelli e dell’astronauta Samantha Cristoforetti, che ha di recente pubblicato un libro per ragazzi, alla commistione di scienze umane, arti figurative e scienza dell’autore Carlo Ginzburg, che con Paura reverenza terrore, dimostra come la “visione” e l’essere “visionari” non riguardino solo il futuro, ma anche la capacità di “rivedere” il passato.

Una kermesse di successo, che ha incrementato le vendite degli editori e ha avuto un largo consenso di pubblico, come afferma anche Giovanna Milella, presidente della fondazione, nella conferenza di chiusura: “Ce l’abbiamo fatta, il 29esimo Salone del Libro è stato all’altezza della sua storia. Abbiamo superato molte difficoltà, ma possiamo dire che gli editori hanno venduto di più, abbiamo messo in moto una macchina che poi è andata avanti quasi da sola e abbiamo avuto un grande pubblico, non solo qui al Lingotto ma anche in streaming”.

I cinque giorni di “festa” si sono rivelati, proprio come aveva previsto il direttore Ernesto Ferrero, “ancora più interessanti ed invoglianti” di quelli degli anni precedenti.

http://www.salonelibro.it/it/
http://www.ansa.it/sito/notizie/cultura/libri/2016/05/16/salone-libropiu-venditegrande-pubblico_e6adcb83-7816-49e4-ba18-16487d588a3e.html
http://www.huffingtonpost.it/2016/05/11/salone-del-libro-torino-2016_n_9905478.html

Leggi anche