Saturno, possibili insediamenti di vita nell’oceano di una sua luna

Prima PaginaSaturno, possibili insediamenti di vita nell'oceano di una sua luna

La scoperta è stata fatta dalla sonda Cassini, in missione per conto della NASA: su Saturno sembra ci potrebbero essere delle forme di vita nell’oceano di una sua luna

[ads1]

Saturno potrebbe, in futuro, poter ospitare delle forme di vita. La scoperta è stata pubblicata sulla rivista Science, ed annunciata ieri, durante una conferenza stampa della NASA.

La sonda Cassini avrebbe rilevato che su Encelado, una luna di Saturno dove sono presenti dei ghiacciai già precedentemente analizzati in una ricerca del 2014, siano presenti due elementi fondamentali per il processo noto come metanogenesi: idrogeno ed anidride carbonica.

Grazie ad essi, quindi, è possibile ricreare condizioni favorevoli per l’insediamento di nuove forme di vita. Il geochimico Jeffrey Seewald l’ha considerato un notevole passo avanti nella scoperta di questo pianeta, soprattutto della possibile abitabilità dell’oceano di questa luna.

Una doppia soddisfazione anche per il coordinatore scientifico dell’ASI, Enrico Flamini, perchè i fautori della missione Cassini sono anzitutto italiani, e la ricerca è stata considerata “ineccepibile” da Gabriele Ori,  direttore  della Scuola internazionale di scienze planetarie (Irsps) dell’Università di Pescara. 

L’entusiasmo però viene un po’ tenuto a freno da Ernesto di Mauro, della Sapienza di Roma, secondo il quale “non è possibile ipotizzare un possibile inizio di vita basandosi sulla sola presenza di molecole così semplici”. [ads2]

 

 

Grazia De Gennarohttps://zon.it
Classe 1987, ho frequentato l’Università degli Studi di Salerno, conseguendo la Laurea di Primo Livello in Sociologia. Ho ottenuto una certificazione di frequenza per il corso di addetto/responsabile Ufficio Stampa e ho partecipato a diversi concorsi letterari, tra cui quello dell'estate 2015 del Circolo degli Artisti Salernitani, che mi è valso un Primo Premio. Lo scorso anno ho pubblicato il mio primo romanzo edito da Writers Editor, intitolato "Amore di papà". Sono un'attivista femminista e sostenitrice dei diritti LGBTIQ e gestisco una pagina Facebook sui diritti delle donne, "Doppia Vu Women Rights". Inoltre, ho il ruolo di segretaria provinciale presso la sezione NIDIL CGIL di Salerno.

Covid-19

Italia
105,083
Totale di casi attivi
Updated on 23 September 2021 - 19:07 19:07