Home Calcio Savini e Bonacina due idee per un'unica crescita dopo Salernitana-Atalanta

Savini e Bonacina due idee per un’unica crescita dopo Salernitana-Atalanta

Savini: ottima compattazione. Bonacina: crescita mentale in Salernitana Atalanta

Campionato Primavera, trofeo “Giacinto Facchetti” Gir. “C”.  Centro sportivo Vincenzo Volpe di Salerno. Sabato 14 gennaio 2017.  Salernitana  –  Atalanta:  0  –  1

- Advertisement -

Savini tecnico della Salernitana primavera, ci aiuta ad analizzare una bella gara giocata contro una bella squadra come l’Atalanta.

Savini
Marco Savini tecnico Salernitana primavera 2016-17.

- Advertisement -

 

P.D.: “Maggiore velocità della Salernitana con buoni fraseggi e possesso di palla. Di fronte, una blasonata Atalanta che ha vinto solo di misura.”

Savini: “Mi trova d’accordo! Soprattutto nel primo tempo, abbiamo risposto alla grande! Di fronte avevamo una squadra che l’anno scorso, con il blocco dei ’99, ha vinto il campionato Allievi! Al di là di ciò, oggi ho visto uno spirito di gruppo importante! Noi dobbiamo far valere questo. Mi ha fatto piacere vedere una squadra compatta, che ha sempre cercato di giocare la palla. Poi ci stà la reazione degli avversari nel secondo tempo e … un po’ di sofferenza c’è stata. Peccato per quella occasione ghiotta, buttata al vento, mentre loro non l’hanno fallita. Il calcio è anche questo! Per cui quando esci sconfitto con queste prestazioni, un po’ brucia!”

- Advertisement -

P.D. : “Nonostante la lunga sosta i ragazzi sono stati trovati pronti. Continua la crescita?”

Savini: “Devo dire che ho trovato grande disponibilità in questa sosta e questo ci ha ricompattato! Volevamo ripartire bene e credo che in parte ci siamo riusciti! Peccato solo per il risultato … ma penso che questa sia la strada. Logico che i risultati positivi aiutano l’autostima, ma … questi ragazzi hanno voglia e prima o poi qualche soddisfazione ce la daranno!”

Per gli ospiti il tecnico Valter Bonacina. Per lui un grosso bagaglio, non solo come calciatore di serie A, ma anche come allenatore nella massima serie. Direttamente sulla panchina Bergamasca o come secondo di Mandorlini, Delio Rossi e Colantuono.

Savini
Valter Bonacina Atalanta primavera 2016-17.

P.D.: “Ha trovato uno stupendo sole qui a Salerno ma… una cattiva Salernitana che ha cercato di renderVi la vita difficile!”

Bonacina: “ Solo nel primo tempo abbiamo avuto qualche difficoltà! La Salernitana, ci ha pressato, ha giocato con ritmi alti. Per cui non siamo riusciti a finalizzare, anche se siamo arrivati due o tre volte al cross in modo pericoloso. Poi abbiamo preso questa ripartenza con un rigore che hanno sbagliato e che poteva cambiare la partita! Nel secondo tempo abbiamo iniziato a spingere. La Salernitana è calata un tantino, anche perché non poteva sempre reggere quei ritmi e penso che poi non ci sia più stata storia. Abbiamo sprecato innumerevoli occasioni. Alla fine siamo riusciti a sbloccare solo su calcio di rigore. Quello che mi dispiace, è che non abbiamo chiuso con un due-tre a zero. Quello che abbiamo fatto nel secondo tempo andava assolutamente finalizzato! Certo oggi abbiamo fatto un po’ spola con l’infermeria causa influenza. Avevamo quattro-cinque assenze importanti e hanno giocato ragazzi con minor minutaggio!”

P.D.: “Anche questo è importante ai fini valutativi?”

Bonacina: “Si! Questo è un bel gruppo e gli si dà la possibilità di mettersi in mostra. Tanti ragazzi che fanno la spola con la prima squadra e questo sì…si può pagare un pò. Quindi devono anche capire che un giorno puoi trovarti allo Juventus Stadium, con la prima squadra, ed il giorno seguente a giocarti una gara di primavera. Tutto questo sempre con lo stesso impegno e devo dire  che dopo i primi momenti di difficoltà adesso si stà rientrando in quest’ordine di idee. Anche perché abbiamo un tecnico, Gasperini in prima squadra che li segue, li allena e li butta dentro! Così che tutti stanno acquistando questa mentalità. Ciò significa che la crescita anche mentale c’è! Ed è questo, quello che ci interessa di più!”

 

- Advertisement -

Covid-19

Italia
45,079
Totale di casi attivi
Updated on 22 September 2020 - 06:25 06:25