sciopero milano savona

Scioperi in diverse regioni in Italia indetti per oggi, 1 giugno. I sindacati dei trasporti fermano i mezzi causando non pochi disagi

Savona. La rivendicazione sindacale della Rsu di TPL Linea, per le quali è stato indetto uno sciopero dei mezzi pubblici indetto per oggi, sono molto chiare: mantenimento della gestione pubblica di un servizio essenziale per i cittadini, sistemi di protezione dei conducenti e impianti di videosorveglianza su tutti i mezzi, ripristino dei corretti livelli di manutenzione degli autobus, stabilizzazione dei conducenti e mantenimento delle condizioni economiche per i lavoratori. Inoltre, i lavoratori richiedono maggiori garanzie per le condizioni di lavoro del personale viaggiante, delle officine e dei lavaggi. Ma la richiesta più importante fatta dai sindacati, in occasione dei vari scioperi indetti, è sicuramente la sicurezza, specialmente dopo l’ennesimo episodio di violenza su un conducente verificatosi a Ceriale.

Potrebbe interessarti:

Si legge nel comunicato: “Bisogna iniziare a lavorare per un servizio sostenibile, ma purtroppo soprattutto nella nostra provincia la politica risulta assente. Chiediamo un impegno concreto sul futuro del trasporto pubblico locale, essere coinvolti nell’affidamento in house del servizio. Siamo consapevoli che la mancanza di introiti per l’emergenza Covid e le sue conseguenze ha danneggiato le casse aziendali, che si dovrà redigere un nuovo piano industriale, ma non vogliamo che tutto questo diventi un alibi in quanto, anche prima della crisi, ci sono state scelte aziendali controproducenti come il default dei servizi commerciali. Vogliamo difendere il lavoro, la sicurezza e la qualità del servizio attribuendo ad ognuno le proprie responsabilità“, conclude l’Rsu sindacale.

Per questo, oggi, i mezzi di trasporto di Savona e provincia potrebbero subire delle limitazioni alle 5, dalle 8.30 alle 17.30 e dalle 20 fino al termine del servizio. Saranno comunque garantite le corse indispensabili.

Sciopero a Milano

Giornata di proteste anche a Milano dove i lavoratori afferenti ai sindacati FILT CGIL, FIT CISL, UILTRASPORTI, FAISA CISAL e UGL hanno indetto uno sciopero generale di 24 ore per il rinnovo del contratto a cui ha aderito anche la segreteria territoriale di Milano di ORSA Trasporti, che interesserà anche i lavoratori del Gruppo ATM S.p.A..

Ecco quindi un elenco di tutte le compagnie aderenti e delle corse soggette a limitazioni:

  • Atm: alle 8,45 chiuse tutte le linee delle metropolitane di Milano. Lo stop dura fino alle 15, riprende poi alle 18 fino al termine del servizio;
  • Airpullman (linee 560, 561 e 566) sciopero previsto dalle ore 8,30 alle ore 13 e dalle ore 16,30 a fine servizio. Le linee 35-48-165-353-709 (al momento servite con bus Airpullman) potranno subire ritardi e cancellazioni dalle 9 alle 17,30 e dalle 20,30 a fine servizio;
  • Le linee di Autoguidovie 201, 220, 222, 230, 328, 423, 431, 433 e Smart Bus potrebbero subire ritardi o limitazioni. Saranno garantite le corse in partenza dai capolinea dall’inizio del servizio alle 8:45 e dalle 15:00 alle 18.
  • Lo sciopero delle linee Movibus è prevista dalle ore 8,30 alle ore 12,30 e dalle ore 15,30 a fine servizio.
  • Lo sciopero della linea Pioltello-Milano è prevista dalle ore 8 alle ore 13,30 e dalle ore 16,30 a fine servizio.
  • Lo sciopero delle linee Stie è prevista dalle ore 8,30 alle ore 12,30 e dalle ore 15,30 a fine servizio.
  • Lo sciopero della Funicolare Como – Brunate è possibile dalle 8,30 alle 16,30 e dalle ore 19,30 al termine del servizio. Ultime corse del mattino alle 8,15, della sera alle 19,15. Prima corsa dopo la ripresa del servizio alle 16,31.
Letture Consigliate