Serie A, la Lega: “Vogliamo riprendere ma ci atterremo al Governo”

Calcio Serie A, la Lega: "Vogliamo riprendere ma ci atterremo al Governo"

Era atteso già nella giornata, ma è arrivato oggi il comunicato della Lega sulla ripresa della Serie A: “Ci atterremo alle decisioni del Governo”

I giorni passano e la data di una possibile ripresa della Serie A potrebbe ancora slittare. La situazione di emergenza non sembra risolversi nei tempi previsti, e dal Governo arrivano segnali di prudenza.

- Advertisement -

I toni oggi però sembrano più distesi. Il ministro Spadafora, infatti, stamattina ha dichiarato come la ripresa degli allenamenti fossero un elemento di speranza per la continuazione del campionato. Ma ha anche ribadito che sarà il governo a valutare le condizioni e nel caso a prendere la stessa decisione adottata in Francia.

Nella giornata di ieri invece era prevista una presa di posizione da parte della Lega Calcio, cosa che è avvenuta oggi.

- Advertisement -

Questa la nota ufficiale della Lega, tramite le parole del presidente Paolo Dal Pino: “Apprezzo molto le parole del Ministro Spadafora di questa mattina e il suo appello. Da parte della Lega Serie A c’è stata e sempre ci sarà disponibilità a un dialogo costruttivo, nella certezza che il lavoro del Ministro dello Sport e il nostro non possano che mirare a un bene comune nella sua accezione più ampia. È un momento tremendo per il Paese e per il mondo, solo uniti e compatti se ne uscirà insieme.

Dal Pino poi prosegue: “Come tutti gli italiani vorremmo tornare a lavorare e a vivere la nostra vita quanto prima. Naturale che la Lega Serie A voglia giocare a pallone, sarebbe contro natura dire il contrario. Chi ha un mestiere vorrebbe sempre continuare a farlo. Se sarà possibile farlo rispettando norme e protocolli sanitari, bene. Altrimenti ci atterremo rigorosamente, come abbiamo sempre fatto, alle decisioni del Governo. Il Ministro può avere certezza del nostro spirito costruttivo e collaborativo e che la mia sintonia con il presidente della FIGC Gravina è assoluta“.

- Advertisement -

Covid-19

Italia
50,630
Totale di casi attivi
Updated on 30 September 2020 - 04:32 04:32