Serie A: le probabili formazioni del 34° turno



serie a

Si apre il trentaquattresimo turno di campionato di Serie A; Mandzukic in vantaggio su Dybala, Mertens favorito su Milik; la Roma pensa al Liverpool, out Dzeko e Kolarov, tocca a Schick

Spal-Roma

A Ferrara Spal-Roma apre la trentaquattresima giornata di Serie A. Gli emiliani sono in piena lotta retrocessione ed hanno appena un punto sul Crotone terzultimo. I giallorossi devono vincere per tenersi dietro Lazio ed Inter.

Qui Spal- Semplici cerca di recuperare Schiattarella, in attacco la coppia Paloschi-Antenucci. A centrocampo Viviani con Kurtic e Mattiello.

Qui Roma- Nonostante un terzo posto da difendere, Di Francesco non può non pensare al Liverpool. Dzeko riposerà, out anche Kolarov per un affaticamento muscolare, al suo posto Bruno Peres spostato a sinistra. Torna il centrocampo titolare, in attacco tocca a Schick.

Spal (3-5-2): Meret, Cionek, Vicari, Felipe; Lazzari, Grassi, Viviani, Kurtic, Matiello; Paloschi, Antenucci.

Roma (4-3-3): Alisson, Florenzi, Manolas, Juan Jesus, Bruno Peres; De Rossi, Nainggolan, Strootman; Under, El Sharawy, Schick.

Sassuolo-Fiorentina

Qui Sassuolo- Babacar è in netto vantaggio su Berardi, Missiroli più di Duncan a centrocampo. Inamovibile Politano.

Qui Fiorentina- Sportiello e Pezzella sono squalificati, in porta giocherà Dragowski. Confermato Veretout dopo i 3 gol alla Lazio, Saponara dietro le 2 punte Chiesa e Simeone.  Solo panchina per l’ex Falcinelli.

Sassuolo (3-5-2): Consigli, Peluso, Acerbi, Lemos; Adjapong, Mazzitelli, Magnatelli, Missiroli, Rogerio; Politano, Babacar.

Fiorentina- (4-3-1-2): Dragowski, Laurini, Milenkovic, Vitor Hugo, Biraghi; Benassi, Veretout, Dabo; Saponara; Chiesa, Simeone.

Milan-Benevento

Qui Milan- Senza Calhanoglu, spazio a Bonaventura nel tridente offensivo. Cutrone torna titolare, a centrocampo dovrebbe giocare Montolivo. Ancora out Romagnoli, al suo posto Zapata.

Qui Benevento- De Zerbi torna alla difesa a quattro, unico dubbio tra Lombardi e Brignola con quest’ultimo favorito. Diabatè unica punta.

Milan (4-3-3): Donnarumma, Calabria, Bonucci, Zapata, Rodriguez; Biglia, Kessie, Montolivo; Suso, Bonaventura, Cutrone.

Benevento (4-2-3-1):  Puggioni, Sagna, Djimisti, Tosca, Letizia; Cataldi, Sandro; Brignola, Iemmello, Djuricic; Diabatè.

Cagliari-Bologna

Cagliari (3-5-2): Cragno, Pisacane, Ceppitelli, Castan; Faragò, Ionita, Cigarini, Barella, Padoin; Sau, Pavoletti.

Bologna (4-3-3): Mirante, Mbaye, Gonzalez, Helander, Masina; Nagy, Poli, Dzemaili; Verdi, Di Francesco, Palacio.

Lazio-Sampdoria

Qui Lazio- Squalificati Luis Alberto e Murgia, torna Radu. Ballottaggio tra Luiz Felipe e Caceres. parolo è in dubbio, se non dovesse farcela al suo posto giocherà Lulic, con Lukaku sulla fascia. Davanti Anderson a supporto di Immobile.

Qui Sampdoria- Ritorna Barreto a centrocampo, dietro le 2 punte Ramirez è in vantaggio su Caprari.

Lazio (3-5-2); Strakosha, Luiz Felipe, De Vrij, Radu; Marusic, Milinkovic-Savic, Leiva, Lulic, Lukaku; Felipe Anderson, Immobile.

Chievo-Inter

Qui Chievo– Ai clivensi servono punti. In difesa rientra Bani, con lui Tomovic. Giaccherini a sinistra nel centrocampo. Davanti Inglese e uno tra Stepinski e Meggiorini.

Qui Inter- Con Roma e Lazio davanti, i nerazzurri non possono permettersi passi falsi. Confermata la difesa delle ultime partite. A centrocampo Spalletti perde Gagliardini, al suo posto Borja Valero.In avanti ballottaggio tra Candreva e Karamoh.

Chievo (4-4-2): Sorrentino, Cacciatore, Bani, Tomovic, Jaroszynski; Castro, Radovanovic, Rigoni, Giaccherini; Inglese, Stepinski.

Inter (4-2-3-1); Handanovic, Cancelo, Skriniar, Miranda, D’Ambrosio; Borja Valero, Brozovic; Karamoh, Rafinha, Perisic; Icardi.

Atalanta-Torino

Atalanta (3-4-1-2): Berisha, Toloi, Caldara, Masiello; Hateboer, De Roon, Freuler, Castagne; Cristante; Barrow, Gomez.

Torino (3-4-2-1): Sirigu, N’Koulou, Burdisso, Moretti; Ansaldi, Acquah, Rincon, Molinaro; Edera, Ljajic; Belotti.

Udinese-Crotone

Udinese (3-5-2): Bizzarri, Larsen, Danilo, Samir; Zampano, Barak, Behrami, Jankto, Ali Adnan; Maxi Lopez, Lasagna.

Crotone (4-3-3): Cordaz, Faraoni, Ceccherini, Capuano, Martella; Barberis, Mandragora, Stoian; Ricci, Simy, Rohden.

Juventus-Napoli

Alla fine è giunto il momento. Domenica sera, a Torino, Juventus e Napoli si affrontano nella partita che può valere buona parte di scudetto. Il pareggio dei bianconeri a Crotone, ha permesso ai partenopei di riportarsi a -4. I bianconeri cercheranno di chiudere subito i conti, anche perché il calendario delle ultime gare è favorevole agli azzurri.

Qui Juventus- Mario Mandzukic è favorito su Dybala, deludente a Crotone, nel tridente con Higuain e Douglas Costa. Sulla destra Howedes è in vantaggio rispetto a Lichtstainer.

Qui Napoli- Koulibaly rientra in difesa dopo l’assenza per squalifica. Intoccabile il centrocampo, in attacco Mertens è favorito su Milik per il ruolo di punta centrale.

Juventus (4-3-3): Buffon, Howedes, Benatia, Chiellini, Alex Sandro; Pjanic, Matuidi, Khedira; Douglas Costa, Mandzukic, Higuain.

Napoli (4-3-3): Reina, Hysaj, Albiol, Koulibaly, Mario Rui; Allan, Hamsik, Jorginho; Callejon, Insigne, Mertens.

Genoa-Verona

Genoa (3-5-2): Perin, El Yamiq, Rossettini, Zukanovic; Lazovic, Hiljemark, Bertolacci, Rigoni, Laxalt; Pandev, Lapadula.

Verona (4-3-3): Nicolas, Romulo, Caracciolo, Vukovic, Souprayen; Zuculini, Danzi, Calvano; Cerci, Fares, Verdi.

Leggi anche