Serie A, lega
Foto: Facebook Lega Serie A

Serie A, i risultati delle partite pomeridiane del 32° turno del campionato: la Sampdoria espugna la Dacia Arena, pareggio in extremis della Fiorentina

Termina il pomeriggio della domenica di Serie A, in attesa di Napoli-Milan. Gol e sorprese nel 32° turno del campionato. Scatto della Sampdoria in ottica salvezza, pareggio in extremis della Fiorentina e del Parma.

Potrebbe interessarti:

Genoa-Spal 2-0

Il Grifone non lascia punti per strada e vince facilmente contro la cenerentola del campionato. Pandev apre le danze al 24′ con un bel gol di prestigio: controllo di mancino e diagonale di destro. Al 37′ il Genoa conquista un calcio di rigore: Iago Falque si presenta sul dischetto e sbaglia.

Nella ripresa ci pensa Schone ad archiviare la pratica con la specialità della casa, il calcio di punizione.

Cagliari-Lecce 0-0

Un risultato bugiardo in un match pieno di occasioni da una parte e dall’altra. Babacar colpisce la traversa a portiere battuto. Cragno ipnotizza Falco che spreca l’occasione di portare i salentini in vantaggio. Il portiere si rende protagonista di una serie di belle parate anche nella ripresa, in particolare su Farias. Il Cagliari crea una significativa occasione con Nandez, che calcia alto.

Fiorentina-Hellas Verona 1-1

Gli ospiti partono forte e al 18′ sbloccano il match grazie alla combinazione Amrabat-Faraoni, con l’esterno bravo a girare in rete il filtrante del centrocampista. Il pareggio della Viola arriva in extremis grazie Cutrone imbeccato da Chiesa.

Parma-Bologna 2-2

Partono meglio i felsinei che al 3′ si portano in vantaggio con Danilo dagli sviluppi di un corner. Soriano replica con un sinistro a giro al 16′. Il copione del match cambia negli ultimi minuti, con un finale horror per i ragazzi di Mihajlovic. Prima accorcia le distanze Kurtic e poi Inglese sigla la rete del pareggio nell’ultima azione della gara.

Udinese-Sampdoria 1-3

Altra importante vittoria per la Sampdoria, una nuova squadra dall’arrivo di Claudio Ranieri, che con la giusta pazienza è riuscito ad ottenere importanti risultati. Il solito Lasagna sblocca la partita. Al 45′ Quagliarella mette le cose in chiaro con un destro al volo. L’uomo della partita è Bonazzoli, che con una bella rovesciata completa la rimonta blucerchiata. Il Var annulla un gol a Nuytinck per fallo di mano. Sul ribaltamento di fronte Gabbiadini chiude il match.

Letture Consigliate