Sinner
Foto: Twitter ATP

Sinner torna a casa. Dopo la vittoria nel torneo ATP di Melbourne, dove ha sconfitto il connazionale Travaglia, Jannik è stato sconfitto da Shapovalov

Finisce molto presto la strepitosa avventura del tennista italiano Jannik Sinner agli Australian Open. Il talento nostrano ha faticato molto nel match giocato contro il canadese Denis Shapovalov, che ha trionfato al termine di 5 set a dir poco infuocati.

Potrebbe interessarti:

Le inquadrature impietose delle telecamere hanno mostrato un Sinner distrutto al termine del match appena concluso. Il giovane fuoriclasse è rientrato negli spogliatoi decisamente barcollante per via dell’enorme stanchezza accumulata, ma con estrema dignità non ha mosso alcuna lamentela. Ne avrebbe avuto tutti i diritti, Jannik, dato che il match con il danese è stato piazzato a sole 24 ore dalla combattuta finale contro Travaglia.

Il risultato del match tra Sinner e Shapovalov è di 6-3 3-6 2-6 6-4 4-6. Il canadese ha alzato le braccia al cielo dopo una lunga guerra sportiva di ben 3 ore e 55 minuti.

Le altre partite dei tennisti italiani si sono concluse con risultati impietosi. Stefano Travaglia, sconfitto proprio da Sinner nel torneo Atp di Melbourne, è stato amaramente sconfitto dall’americano Tiafoe per 3-0. Stesso risultato è stato patito anche dal sanremese Gianluca Mager contro il tennista russo Karatsev.

Letture Consigliate