“Six Underground”: in arrivo il film più costoso della storia di Netflix



Six Underground ryan reynolds

Netflix ha grossi progetti in cantiere: “Six Underground” di Bay costerà 150 milioni, anche se “The Irishman” di Scorsese potrebbe veder lievitato il budget

Netflix non si risparmia: dopo aver speso 90 milioni di dollari per il poliziesco Bright, il colosso dello streaming è pronto a puntare ancora più in alto.

La nuova “scommessa” si chiama “Six Underground”, diretto da Michael Bay. L’attesa pellicola, con protagonista Ryan Reynolds (noto ai più come Deadpool), vedrà l’inizio della produzione quest’estate, con una data d’uscita fissata per il 2019.

Parliamo del lungometraggio più costoso realizzato finora da Netflix. Il suo budget, infatti, vanterà una somma da capogiro: 150 milioni di dollari.

La sceneggiatura sarà ispirata ad un’idea di Rhett Reese e Paul Wernick: sei miliardari fingono la loro morte e si riuniscono per combattere i criminali. Sembra, questa, proprio la trama di un nuovo franchise action.

Parallelamente, la nota piattaforma streming è coinvolta nella produzione di “The Irishman“, ambizioso progetto di Martin Scorsese. I costi del film si aggirano intorno ai 140 milioni di dollari, ma c’è un largo margine di crescita del budget.

Leggi anche