Sparatoria a Jacksonville durante un torneo di Madden NFL: 3 morti e 11 feriti

jacksonville
foto: pixabay

La tragedia è avvenuta a Jacksonville, Florida, nella giornata di domenica 26 agosto. Un 24enne ha aperto il fuoco durante un torneo di Madden NFL Classic

Quello che doveva essere un normale torneo di videogiochi disputato a Jacksonville si è trasformato ben presto in un’autentica tragedia. Nella giornata di domenica 26 agosto, intorno alle ore 13:30, un ragazzo di appena 24 anni, D.K., ha aperto il fuoco sulle persone che stavano partecipando al torneo di Madden NFL Classic (noto videogioco di football americano targato EA). La strage è stata trasmessa in diretta streaming, visto che l’evento era visibile sul noto sito Twitch; e questo significa che le urla e gli spari sono stati uditi anche dagli spettatori da casa.

Il bilancio delle vittime, secondo quanto riferito dallo sceriffo della città, è di 3 persone, compreso l’autore della strage che si è suicidato. Altre 11 persone sono rimaste ferite: alcune di esse sono ancora ricoverate in ospedale. Secondo alcune testimonianze, il 24enne avrebbe compiuto l’estremo gesto perchè aveva perso il torneo di Madden, e questo non lo avrebbe portato a disputare la fase successiva.