Sparatoria a Roma, uccisi due giovani a colpi di pistola

carabinieri

Le vittime della sparatoria sono un 26enne e un 35enne, entrambi romani e con precedenti penali alle loro spalle. I Carabinieri indagano a 360 gradi. Già disposta l’autopsia

Due giovani sono stati uccisi a colpi di arma da fuoco ieri sera a Roma nella zona orientale della città.

Le vittime sono il 35enne Fabrizio Ventra e il  26enne Mirko Scarozza, entrambi romani e con precedenti penali alle loro spalle.

Sul duplice omicidio indagano a 360 gradi i Carabinieri del Nucleo Investigativo del Gruppo di Frascati e di Tivoli.

Sparatoria a Roma, uccisi 2 giovani
Sparatoria a Roma, uccisi 2 giovani

I due giovani sono stati trovati dal 118 gravemente feriti fra via Berta Von Suttner e via Raoul Follereau nel quartiere di Ponte di Nona.

Il 35enne, che era ai domiciliari, è stato ferito ed è morto durante il trasporto in ospedale, mentre il 26enne, dopo essere stato colpito alla testa da un proiettile, è morto durante l’intervento chirurgico cui è stato sottoposto all’ospedale di Tor Vergata.

Nella notte gli inquirenti hanno effettuato diverse perquisizioni in ambienti criminali e istituito posti di blocco nella zona sud est della Capitale.

L’autorità giudiziaria ha inoltre già disposto l’autopsia che sarà determinante per capire la dinamica dell’accaduto e quindi accertare se i due giovani sono stati vittima di un agguato o di un regolamento di conti fra loro.