Stasera in tv andrà in onda “La leggenda del pianista sull’oceano”

Prima Pagina Stasera in tv andrà in onda "La leggenda del pianista sull'oceano"

Appuntamento imperdibile stasera in tv con il film capolavoro “La leggenda del pianista sull’oceano” diretto da Giuseppe Tornatore. Ecco ciò che (forse) non sai sul film

Stasera in tv, in onda su Cine34, (canale 34 del ddt) sarà proiettato il film capolavoro “La leggenda del pianista sull’oceano” del 1998. Il film è diretto da Giuseppe Tornatore ed è tratto dal monologo teatrale “Novecento” di Alessandro Baricco.

- Advertisement -

Non tutti sanno che il regista contattò Baricco per chiedergli se fosse interessato a partecipare alla stesura del film ma lo scrittore rispose che, non essendo il suo lavoro, preferiva fidarsi di chi lo faceva come professione. Tornatore decise di scrivere da solo la sceneggiatura per poi inviarla allo scrittore per chiedergli se la ritenesse rispettosa del suo lavoro originale. Alessandro Baricco rispose immediatamente che la trovava di suo gradimento e che non aveva nulla da aggiungere e nè da modificare.

Un’altra curiosità riguarda il protagonista Tim Roth. L’attore non sapeva suonare il pianoforte, infatti, le mani riprese sono in realtà le mani di un pianista professionista. L’attore del film “La leggenda del pianista sull’oceano” doveva comunque fingere di saper suonare e, infatti, nelle inquadrature a mezza figura, lo si vedeva seduto davanti allo strumento. Come avrà fatto? Tim Roth per sei mesi è andato a lezione di pianoforte semplicemente per imparare la posizione delle mani, la postura, l’uso del pedale e i movimenti sulle note giuste.

- Advertisement -

Detto ciò non ci resta che aspettare la messa in onda del film “La leggenda del pianista sull’oceano” stasera in tv!

Trama

Nel film “La leggenda del pianista sull’oceano” narra la storia di un neonato che viene trovato in un cesto nascosto a bordo del transatlantico Virginian che fa il percorso tra l’Europa e l’America. Lo prende con sé un operaio fuochista e gli dà il nome di Novecento, in omaggio al ventesimo secolo che sta cominciando. Novecento rimane sulla nave e, dopo la morte del padre adottivo, tutto l’equipaggio lo aiuta a crescere. Il ragazzino osserva il variopinto mondo dei passeggeri: i ricchi signori in prima classe, gli emigranti che sognano una nuova vita in America, le ragazze, le merci, la confusione. Da adulto, Novecento si accorge che suonare il piano è il suo grande interesse. Cosi comincia, allieta le serata in sala da ballo con l’orchestra, e la fama della sua bravura si diffonde anche a terra. Un giorno, raggiunto da queste notizie, Jelly Roll Morton, il più grande pianista jazz, sale a bordo per lanciargli una sfida pianistica. Novecento accetta e, dopo una fase iniziale di incertezza, si riprende e vince. Qualche tempo dopo, Novecento annuncia all’amico Max che ha deciso di scendere a terra. Ma quando è a metà della scaletta, guarda i grattacieli di New York e torna indietro. Dopo la II Guerra Mondiale, il Virginian deve essere demolito. Max sa che Novecento è ancora sopra, lo trova e cerca di farlo scendere. La nave viene fatta esplodere. E Max continua a raccontare una storia alla quale nessuno crede.

- Advertisement -
Lucia Romaniello
Lucia Romaniello
Intuitiva, tenace, sincera, onesta, energica e dinamica. Amo profondamente la musica perché, come direbbe un grande Maestro, ci insegna la cosa più importante: ascoltare. Frequento il Davimus all'Università degli Studi di Salerno e sono una grande sognatrice.

Covid-19

Italia
222,241
Totale di casi attivi
Updated on 25 October 2020 - 19:43 19:43