Stasera in tv, in onda su Rai 2 la nuova puntata de “Il cacciatore”



stasera in tv il cacciatore

Stasera in tv, a partire dalle 21:20 su Rai 2, andrà in onda una nuova puntata de “Il cacciatore” con due episodi “Cacciatori” e “L’eredità”. Scopriamo insieme le anticipazioni

Stasera in tv, alle 21:20 su Rai 2, andrà in onda una nuova puntata della fiction Italiana “Il cacciatore”. La fiction è ispirata alla storia vera del giovane magistrato Alfonso Sabella, membro del pool antimafia di Palermo dei primi anni novanta, stagione immediatamente successiva alle stragi di Capaci e Via D’Amelio.

Il protagonista della fiction, il PM Saverio Barone, è interpretato da Francesco Montanari. Quest’ultimo vestirà i panni del giovane magistrato che impegnerà tutte le sue forze per scovare ed affrontare la mafia Corleonese.

Anticipazioni primo episodio: Cacciatori

Bagarella sta affrontando un lutto e per questo decide di sospendere la guerra tra clan. Tony Calvaruso prende al volo l’opportunità e decide di dedicarsi ad un nuovo affare: aprire un negozio di jeans da gestire insieme a Tullio Cannella. Nel frattempo, Mazza inizierà ad indagare su Pasquale Di Filippo, boss che gestisce la zona di Corso dei Mille a Palermo, vicino alla zona controllata da Bagarella.

Saverio invece mentre visionava le carte dell’indagine ha riconosciuto il nome di Lucio Raja, l’uomo che da giovane gli ha insegnato a cacciare. Il passato di Saverio fa dividere momentaneamente le piste investigative ma poi si scopre che è proprio Lucio Raja che sta aiutando Di Filippo a latitare.

Anticipazioni secondo episodio: L’eredità

Grazie alla determinazione del PM Saverio Barone e del suo collega Mazza, che indagheranno senza tregua sul caso Raja, viene scoperto il covo dov’è nascosto Di Filippo. A quel punto, i due PM decidono di far riempire il covo di cimici, nell’attesa di trovare indizi sufficienti per arrivare a Bagarella. Nel frattempo, quest’ultimo, conosciuto da tutti come Don Luchino, decide di interrompere il periodo di lutto per riprendere la guerra tra clan.

La guerra riprende e per prima cosa Don Luchino ordina l’omicidio di un uomo di Giovanni Brusca, sospettato di passare informazioni alla polizia.

Brusca pur non condividendo la decisione presa da Bagarella non si ribella e l’accetta senza fare nulla per fermarlo.

Bagarella, inoltre, inizierà a guardare molto fiducioso il suo futuro da boss.

Leggi anche