Stazione spaziale cinese fuori controllo, a rischio l’impatto in Italia

AttualitàStazione spaziale cinese fuori controllo, a rischio l'impatto in Italia

Un frammento della stazione spaziale cinese è già da diverso tempo fuori controllo. In continuo avvicinamento alla Terra, si rischia un impatto sul suolo italiano

La stazione spaziale cinese Tiangong-1 già da molto tempo è fuori controllo. Si tratta di un cilindro di circa 10 tonnellate, i cui residui potrebbero resistere all’impatto con l’atmosfera. Il rischio è, quindi, che alcuni frammenti infuocati possano raggiungere il suolo terrestre.

Le date previste per l’impatto sono comprese “tra il 28 Marzo e il 4 Aprile“, spiega la Protezione Civile in una circolare, che sta monitorando la situazione insieme all’Asi. La zona interessata all’impatto è molto vasta ed include l’area che va dagli Stati Uniti all’Italia inclusa la fascia dell’Oceano Pacifico. Per questo motivo il rischio che i frammenti colpiscano un centro abitato sono estremamente basse.

Per quanto riguarda il nostro paese, il territorio a rischio è quello a sud dell’Emilia Romagna, per questo la Protezione Civile monitora costantemente la traiettoria della stazione spaziale.

Man mano che si avvicinerà alla Terra, sarà possibile calcolare in maniera esatta il punto di arrivo dei frammenti.

 

Guido Isacco
Giornalista pubblicista iscritto all'Ordine dei Giornalisti-Sezione Campania. Appassionato di scienza, arte e attualità. Collaboratore presso ZON.it, per il quale cura principalmente la rubrica HealthZon.

Covid-19

Italia
114,271
Totale di casi attivi
Updated on 17 September 2021 - 20:56 20:56