8 Novembre 2017 - 14:32

Taxi Volanti, il test di Uber a Los Angeles in collaborazione con Nasa

taxi volanti

UberAIR è il sevizio di taxi volanti in fase di sperimentazione a Los Angeles ideato da Uber e supportato dalla Nasa. Primi velivoli dimostrativi per il 2020

Taxi volanti in arrivo: Uber si estende dalla strade ai cieli. Il nuovo entusiasmante progetto dell’azienda americana è stato annunciato dal Chief Product Officer Jeff Holden in occasione del Web Summit di Lisbona.

Il progetto di aviazione darà luogo al servizio UberAIR: piccoli veicoli volanti, a esclusivo funzionamento elettrico, che ospiteranno fino a 4 persone per spostamenti aerei in aree urbane densamente abitate. I prezzi, promettono dall’alto, saranno assolutamente competitivi, quale immancabile marchio di fabbrica della società di taxi low-cost.

Le prime corse, al 100% elettriche e ad una velocità di oltre 300 km/h, verranno testate entro il 2020 nei cieli della capitale californiana. L’obiettivo è offrire un servizio alternativo ai trasporti terrestri, specialmente nelle zone urbane ad alta concentrazione di spostamenti. Un servizio che si rivelerebbe estremamente utile in occasione delle future Olimpiadi del 2028 che si terranno proprio a Los Angeles.

Un esempio? Secondo Uber la durata dei viaggi dall’aeroporto di Los Angeles allo Staples Center, nell’ora di punta, potrà essere ridotta dagli attuali 1 ora e 20 minuti a meno di 30 minuti.

Per garantire i massimi standard di sicurezza ed efficienza, sono stati presi accordi con la Nasa per lo sviluppo di nuovi progetti per la gestione del traffico e di veicoli aerei – anche senza pilota – a bassa quota.

A tal proposito Jess Holden ha spiegato che “UberAIR effettuerà ogni giorno molti più voli sulle città di quanto sia mai avvenuto. Perché ciò avvenga in modo sicuro ed efficiente è necessario un cambio radicale delle tecnologie per la gestione dello spazio aereo. L’unione delle conoscenze software di Uber e l’esperienza ingegneristica decennale della Nasa in ambito aereo per affrontare questo scenario rappresenta un passo fondamentale“.