La tecnologia al tuo servizio e quella del pianeta

TecnologiaLa tecnologia al tuo servizio e quella del pianeta

Molti sottovalutano l’impatto delle abitazioni sull’inquinamento del pianeta. Per arrestare il cambiamento climatico diventano dunque indispensabili delle dimore sostenibili

Gli spazi domestici possono essere reinventati per migliorare la qualità dell’ambiente e promuovere la svolta ecologica del pianeta. Negli ultimi anni il tema della sostenibilità ha stimolato la ricerca di nuove soluzioni alternative per ridurre l’impatto dell’inquinamento. Anche le città sono interessate da questo approccio innovativo che mira a ridurre ogni spreco inutile e in questo articolo scopriremo quali strategie possono essere adottate per ridurre l’impatto delle case sull’ambiente.

Gli effetti dell’inquinamento sul globo terrestre

Le conseguenze del degrado ambientale sono evidenti a carattere locale, ma meno a livello mondiale. Per avere una percezione completa del fenomeno Google ha aggiunto una nuova funzione su Google Earth denominata Timelaps che mostra il mutamento causato dall’inquinamento.

Grazie a questa applicazione si possono osservare i danni ambientali sul nostro pianeta degli ultimi 36 anni. Dal 1984 vi è stata una fulminea urbanizzazione che ha provocato, di conseguenza, un‘intensa deforestazione come evidenziato dal motore di ricerca. La mappatura dei cambiamenti è disponibile anche nel formato video e consente a tutti di comprendere la vera portata dei mutamenti che hanno coinvolto il pianeta.

Al progetto hanno contribuito anche i scienziati della NASA che dallo spazio avevano notato per primi i segnali della metamorfosi. Intere porzioni di territori ricoperti dalla vegetazione sono stati erosi dall’urbanizzazione o dalle desertificazione. Il ritiro progressivo delle foreste è un fenomeno allarmante che testimonia la velocità del mutamento con il quale il pianeta deve confrontarsi. Le conseguenze potrebbero riguardare tutti e per questo negli ultimi anni gli scienziati hanno promosso nuove iniziative per contrastare l’inquinamento globale.

Le soluzioni tecnologiche per rendere una casa più sostenibile

L’inquinamento è un fenomeno generato da diversi fattori più o meno impattanti. Anche l’Information Technology influisce negativamente sulle emissioni di carbonio nell’atmosfera globale. Pochissimi sono consapevoli, ad esempio, che l’invio di 60 mail può generare la stessa CO2 emessa da un automobile che ha percorso un km. Insomma, anche la rivoluzione digitale è una fonte d’inquinamento.

Per contrastarla si deve ridurre l’impatto causato dall’elaborazione dei dati. Gli elettrodomestici intelligenti che sfruttano la connessione per dialogare tra di loro producono una mole di dati sempre più difficili da elaborare. La rete 5G sfrutta invece un’ampiezza di banda più larga che riduce notevolmente l’impatto ambientale. Minimizza gli sprechi e ottimizza il tempo dedicato allo smart working.

La smart house è una realtà ormai consolidata resa possibile dall’introduzione degli elettrodomestici intelligenti. Negli ultimi anni sono stati introdotti anche dei dispositivi a comando vocale che sono in grado di amministrare diversi aspetti della vita domestica tramite il controllo degli altri dispositivi connessi.

L’obiettivo principale di una casa Hi-Tech resta la riduzione dello spreco energetico attraverso un uso più consapevole degli elettrodomestici, del riscaldamento e delle luci casalinghe. Uno dei problemi più ricorrenti riguarda l’impianto idrico che può essere ottimizzato con il sistema di sicurezza a tecnologia avanzata GROHE Sense Guard che rileva le perdite e monitora il consumo di acqua. Grazie alla connessione online può intervenire tempestivamente per bloccare il flusso ed evitare ulteriori danni.

Conclusione

Ridurre l’impatto della propria abitazione è un obiettivo possibile grazie alle numerose tecnologie disponibili al giorno d’oggi. Grazie all’innovazione ognuno potrà fare la sua parte per migliorare le condizioni ambientali.

Redazione ZONhttps://zon.it
I nostri interlocutori sono i giovani, la nostra mission è valorizzarne la motivazione e la competenza per creare e dare vita ad un nuovo modo di “pensare” il giornalismo.

Covid-19

Italia
74,161
Totale di casi attivi
Updated on 29 July 2021 - 06:00 06:00