Terremoto in Sicilia: scossa di 3.9 in provincia di Catania



Istanbul
Immagine da Pixabay

Terremoto in Sicilia. La terra ha tremato in provincia di Catania con una scossa di magnitudo di 3.9, ai piedi dell’Etna. Al momento non si segnalano danni a cose o persone

Ancora un terremoto in Sicilia. Questa volta l’epicentro è nei pressi di Adrano, nel catanese. La scossa ha svegliato il comune che conta circa 35.000 abitanti. Il sisma ha avuto luogo ad almeno 18 km di profondità.

Alle 6,38 di oggi 8 luglio, la popolazione di Adrano è stata svegliata da una significativa scossa di terremoto. Il sisma ha destato preoccupazione e creato sgomento, per fortuna alcuna vittima, né danni. Dopo la scossa 2.9 che è stata registrata ieri mattina alle 5:27 nei pressi di Randazzo, un nuovo evento sismico è stato segnalato dai macchinari dell’Istituto nazionale di vulcanologia di Catania.

La scossa, di magnitudo 3.9 della scala Richter, è stata registrata ad un chilometro a sud est di Adrano. Si è trattato di un terremoto di lieve entità, sentito come riferito da alcune persone, ma che non avrebbe causato danni a persone o cose. Alcune verifiche sono comunque in corso.

Il nuovo fenomeno sismico ha anche suscitato notevoli reazioni da parte del pubblico dei social. La nuova scossa di oggi infatti, ha certamente contribuito a sollevare i timori della popolazione, come evidenziato dai messaggi lasciati su Twitter: “Stamattina non c’è stato bisogno della sveglia #terremoto”, “Epicentro a 5 isolati da casa mia!!!!!!”, Bellissimo risveglio stamane. Colazione a “malarancinu”. #Terremoto”.

 

Leggi anche