The Crown 3, pronta l’evoluzione “da giovane donna a degna sovrana”



Il nuovo teaser della terza stagione di The Crown gioca con il rinnovamento del cast. Diciamo definitivamente addio a Claire Foy, accogliamo Olivia Colman

Poche parole, e non tante immagini ma forti e significative. The Crown si trasforma, e con esso anche il suo intero cast. È tempo di spostare le lancette dell’orologio, do sfogliare velocemente il calendario. Questo perché la “la giovane donna” – così definita Elisabetta II dal fotografo di corte, deve lasciare spazio ad una “degna sovrana“.

Sono grandi cambiamenti“, lo specifica Lilibet. Frase dal duplice valore. E con questo ci gioca Netflix, come è giusto che sia. Parla la Regina, o la Colman.

 Cosa aspettarci dalla terza stagione

I notevoli temi storici trattati nella terza stagione di The Crown include la scoperta fatta nel 1964 che il consigliere d’arte della regina Anthony Blunt era una spia sovietica, così come l’ascesa del leader laburista Harold Wilson nello stesso anno.

Lo spettacolo descriverà anche in dettaglio il disastro di Aberfan del 1966, quando una valanga di rifiuti di carbone seppellì una scuola in Galles. “Non ne avevo mai sentito parlare, il che mi spezza il cuore”, ha detto la Colman dell’evento.

Lo sceneggiatore Peter Morgan, inoltre, ha affermato che lo spettacolo tratterà meno delle precedenti stagioni il matrimonio di Elisabetta e Filippo, che divenne più stabile negli anni ’60. I prossimi episodi descriveranno in dettaglio la rottura dell’unione tra Margaret e il marito fotografo, Lord “Tony” Snowdon (Ben Daniels).

Leggi anche