Tre alimenti da provare in Autunno



autunno

Gli alimenti di stagione sono importanti per risparmiare e seguire la bontà della natura. Ecco tre idee da provare in autunno

Barbabietola rossa

 Chiamata comunemente Beta vulgaris, oppure barbabietola da orto, questa pianta tipica dell’autunno è una erbacea biennale che sviluppa foglie cuoriformi e poi piccoli fiori verdi o rossastri.

Per i perennemente stanchi, per chi ha l’influenza, per chi soffre di stitichezza oppure di emorroidi, la Barbabietola Rossa è un cibo consigliato, anche se fa bene anche a chi non ha nulla di tutto ciò e vuole avere una alimentazione sana, varia, ricca ed equilibrata.

Questa radice, però, in particolare ha la capacità di migliorare le funzioni epatiche e di combattere le infezioni alle vie urinarie.

La barbabietola rossa si distingue per la ricca presenza di sali minerali e di vitamine. La sua composizione è costituita prevalentemente da acqua. Una barbabietola rossa contiene sali minerali quali sodio, calcio, potassio, ferro, magnesio e fosforo.

Per quanto riguarda le vitamine, viene evidenziata la presenza di vitamina A, vitamina C e vitamine del gruppo B.

CALORIE

Per ogni etto di Barbabietola Rossa assumiamo circa 20 Kcal e molte fibre che danno una sensazione di sazietà senza farci ingrassare.

RICETTE

Le ricette con la Barbabietola Rossa sono numerose e a nostra volta possiamo introdurre delle varianti secondo i nostri gusti personali. Vanno bene crude, grattugiate o a scaglie all’interno di un’insalata oppure cotte facendole diventare una gustosa vellutata!

Altra ricetta da non perdere è il risotto alle barbabietole o (ancora meglio) le tagliatelle!

Si sa, l’autunno è rosso.. è un colore che, in questa stagione, soprattutto nelle nostre tavole non può mancare!

Topinambur

Dal nome buffo, il topinambur (Helianthus tuberosus) è noto anche con il nome di rapa tedesca o di carciofo di Gerusalemme.

È un tubero ricco di benefici. Ad esempio è considerato un tubero dietetico e adatto ai diabetici.

Come tutti gli alimenti di origine vegetale, il topinambur non contiene colesterolo. 100 grammi di topinambur cotto apportano al nostro organismo 2,7 grammi di fibre.

Possiamo consumare il topinambur cotto se vogliamo arricchire la nostra dieta di fibre vegetali che contribuiscono al corretto funzionamento dell’intestino. Consumare il topinambur crudo, invece, permette di mantenere intatto il suo contenuto di vitamine e di sali minerali.

Le proprietà, così come i suoi benefici, sono tanti: è disintossicante, ha un alto contenuto proteico, combatte l’anemia, così come stress e stanchezza, in più, accelera il metabolismo!

Il topinambur, inoltre, contiene piccole quantità di sostanze antiossidanti, come la vitamina A, la vitamina C e la vitamina E.

CALORIE

Il topinambur è un ortaggio poco calorico. 100 grammi di topinambur crudo apportano al nostro organismo circa 73 calorie.

RICETTE

Chips di topinambur, snak rapido e blocca-fame; vellutata di topinambur, ottima nelle serate fredde; insalata di topinambur per un pranzo rapido ma comunque saziante!

Mirtilli

In autunno non può mancare un tocco di blu! I mirtilli sono potenti antiossidanti naturali (ovvero riescono a contrastare i radicali liberi).

Il mirtillo ha anche ottime proprietà antinfiammatorie, soprattutto se ad essere infiammato è l’intestino.

Se mangiati frequentemente quando sono di stagione, i mirtilli freschi assicurano un’ottima dose di vitamine al nostro corpo, in particolare C, A, E e gruppo B.

Ricchi di acqua, i mirtilli favoriscono la diuresi e, grazie a tutti i principi attivi in essi contenuti, riescono anche a prevenire cistiti e altre infezioni alle vie urinarie.

CALORIE

100 g di mirtilli contengono 25 kcal / 103 kj.

RICETTE

Frullato ai mirtilli, ottimo soprattutto per colazione;  yogurt magro bianco con muesli e mirtilli, magari prima di un’attività sportiva; e, per i più golosi, una torta ai mirtilli (perchè ogni tanto, fa bene concedersi un “pezzo” di dolcezza!)

L’autunno tra un mese ci saluterà, ma siamo ancora in tempo per provare tutti questi colorati alimenti!

Leggi anche