USA-Iran, Trump parla al popolo iraniano in un tweet “arabeggiante”



Trump Navy Seal impeachment Iran
immagine da Pixabay

Tramite un post su Twitter scritto completamente in arabo, Donald Trump sostiene il popolo iraniano. E annuncia nuove sanzioni contro il Governo

Un Donald Trump a tutto tiro, che senza colpo ferire va ormai dritto verso la meta. Gli USA restano in trincea con l’Iran, annunciando nuove sanzioni per l’attacco missilistico senza vittime contro due basi in Iraq. Dopo aver firmato un ordine esecutivo che autorizza sanzioni contro individui o entità operanti nel settori delle costruzioni, del manifatturiero, del tessile e in quello minerario, il presidente ha provato a stemperare la tensione. Lo ha fatto tramite Twitter, in un modo del tutto particolare: tramite un post scritto in arabo.

Per tutto il popolo iraniano coraggioso e sofferente: sono stato con voi fin dall’inizio della mia presidenza e il mio Governo continuerà a farlo senza dubbio. Stiamo seguendo da vicino le vostre proteste. Il vostro coraggio ci stimola a fare sempre meglio.” ha scritto lo stesso Donald Trump in arabo, tramite il suo account Twitter. Una mossa inaspettata e spiazzante, quella del tycoon statunitense, che prova a negoziare una nuova intesa sul nucleare, rivolgendosi (questa volta) direttamente al popolo dell’Iran.

Per ora, tuttavia, gli USA non vogliono saperne di andarsene lasciando campo libero ai rivali medio-orientali. La Camera Usa intanto ha approvato una risoluzione largamente simbolica per impedire qualsiasi ulteriore azione militare del presidente senza l’autorizzazione del Congresso. Una risoluzione analoga sarà votata la prossima settimana in Senato, dove però il Grand Old Party ha la maggioranza. Si avvicina la conclusione di questa spiacevole vicenda?

Leggi anche