Usa Today con Hillary…o forse no



Usa Today con Hillary…o forse no. Uno dei più autorevoli quotidiani americani pubblica un editoriale in cui invita gli elettori a non votare per il candidato repubblicano e si schiera apertamente per la prima volta in 34 anni

Usa Today con Hillary…o forse no! Uno dei più autorevoli quotidiani americani, il terzo per diffusione nel Paese, si è schierato apertamente nell’ambito della corsa alla Casa Bianca e dopo 34 anni di neutralità adesso scende in campo e in un editoriale chiaro e diretto esprime chiaramente la propria posizione: non votate per Donald Trump.

Dalle colonne di Usa Today viene fuori quello che è il timore reale di tutti gli americani, ovvero quello di andare a finire in mano ad un demagogo, un imbonitore, un professionista dell’intrattenimento, che ha ampiamente dimostrato di non avere alcun tipo di contenuto da esporre, ne alcun tipo di programma da mettere in campo per la nazione.

Questo è stato proprio il fattore che lo ha penalizzato nei sondaggi realizzati a caldo dopo il primo match televisivo di due giorni fa. Ma quelli che potevano essere sondaggi troppo precoci, sono stati confermati dopo da nuovi sondaggi, che hanno confermato il vantaggio, seppur leggero, di Hillary Clinton. Attenzione però, va bene non votare Trump, ma Usa Today non sta certo suggerendo di votare la Clinton. Anzi.

Il comitato editoriale del giornale è estremamente diviso sulla candidata democratica, ma è assolutamente fermo riguardo il miliardario candidato alla Casa Bianca. Nell’editoriale di Usa Today Trump viene definito “senza il temperamento, la preparazione, la fermezza e l’onestà adatte per svolgere il ruolo di presidente, portatore di indifferenza e ignoranza, con le quali ha messo in discussione tutti gli impegni fondamentali presi da tutti i presidenti Usa dalla fine della Seconda guerra mondiale in poi”.

E l’articolo prosegue in maniera ancora più pesante, con Trump che viene apostrofato come “inaffidabile, male equipaggiato per essere comandante supremo delle forze armate, portatore di pregiudizi, con alle spalle un’attività imprenditoriale con luci e ombre, che parla in maniera sconsiderata, ha imbarbarito il dialogo nazionale ed è un bugiardo seriale”.

Usa Today
Usa Today: l’editoriale che demolisce Trump

Dopo il video, diretto da Joss Whedon, che vede come protagonisti le celebrità della tv e del cinema americano che invitano ad andare a votare il prossimo 8 novembre, e che velatamente attaccano il repubblicano, adesso arriva  questa ennesima tegola sul parrucchino di Trump, che si aggiunge agli altri attacchi che gli stanno arrivando da ogni dove, specialmente in patria.

Quello che si percepisce, alla luce anche dell’editoriale di Usa Today, è che gli americani non amino troppo la ex first lady, che dovrebbero comunque abituarsi alla sua proverbiale freddezza e che comunque la vorrebbero meno con quell’aria da “prima della classe”…ma Hillary Clinton sarebbe il minore dei mali. La questione è tutta qui. In una corsa alla Casa Bianca in cui tutti i candidati sono caduti come birilli a causa della loro cronica mancanza di carisma, la Clinton ha speranza di vincere solo perché i suoi detrattori amano Trump molto ma molto meno di quanto amino lei.

L’editoriale si conclude con un’esortazione: “Qualsiasi cosa facciate, resistete al canto della sirena di un pericoloso demagogo. Votate, ma non per Donald Trump”. A buon intenditor poche parole.

Leggi anche